Menu
Cerca

Sostenibilità, a Zugliano conclusa la quinta settimana

Un calendario ricco di eventi che hanno coinvolto l'intera cittadinanza e le scuole primarie del paese.

Sostenibilità, a Zugliano conclusa la quinta settimana
Thiene e Valdastico, 01 Aprile 2019 ore 16:09

Si è conclusa sabato 30 marzo a

10 foto Sfoglia la gallery

la quinta settimana della Sostenibilità.

Festa degli alberi

Giovedì è stato il momento della “Festa degli alberi” con il coinvolgimento delle scuole primarie Fabris e Bassi-Graziani. Quest’anno ad affiancare gli interventi educativi curati dagli esperti della cooperativa Ecotopia c’è stata la presenza della locale associazione culturale “Le Bregonze”, nata recentemente, già attiva con diverse iniziative sul territorio. L’associazione ha avviato un interessante progetto didattico-culturale da realizzare nel prato esterno della scuola primaria Bassi-Graziani di Centrale. Tale progetto vede la piantumazione di un filare di vite maritata affiancato da altre piante ad alto fusto (gelsi, ornielli, aceri campestri); si occuperà in collaborazione con il comune, attraverso i propri volontari, delle potature annuali, degli interventi di manutenzione e di irrigazione delle piante. I volontari de “Le Bregonze” si sono messi a disposizione della scuola anche per proposte didattiche che aiutino gli studenti a conoscere e apprezzare le caratteristiche storico-naturalistiche delle piante locali.

Giornata ecologica

La settimana si è poi conclusa con la giornata ecologica:  i singoli cittadini volontari, alcuni appartenenti alle associazioni comunali, hanno percorsi numerose vie del capoluogo, di Grumolo e di Centrale, raccogliendo rifiuti abbandonati, pulendo percorsi pedonali e tinteggiando panchine e giochi in aree verdi pubbliche.

Il sindaco Maculan

“Da cinque anni viene proposta con successo questa settimana dove, dai bambini delle scuole ai cittadini adulti, c’è la possibilità di rendersi utili per il proprio paese – ha dichiarato il primo cittadino Sandro Maculan – Partecipare aiuta ad aumentare il senso civico di che offre qualche ora di lavoro volontario e anche di chi osserva, riconoscente.  Ci auguriamo che questo numero aumenti. In particolare quello della prima categoria”.