Cronaca

Sgomberato l'ex Despar di via Palladio: non è più la casa del 60enne rumeno

A seguito della presentazione di denuncia-querela da parte della proprietà, l'edificio è stato sgomberato dalla Polizia Locale.

Sgomberato l'ex Despar di via Palladio: non è più la casa del 60enne rumeno
Cronaca Vicenza, 28 Giugno 2019 ore 12:00

Sgomberato l'ex Despar di via Palladio: non è più la casa del 60enne rumeno

L.F., uomo 60enne di nazionalità rumena, senza fissa dimora, ha in più riprese occupato lo stabile ex supermercato Despar di via Palladio. A seguito della presentazione di denuncia-querela da parte della proprietà, l'edificio è stato sgomberato per due volte dalla Polizia Locale.
Intorno alla metà del mese di maggio L.F. balzava agli onori della cronaca per avere imbrattato con scritte l'area laterale dell'edificio. A seguito di comunicazioni pervenute dai residenti, che segnalavano la presenza di una sorta di "abitazione di fortuna" ricavata nell'area laterale dell'edificio, in data 25 giugno la polizia locale si è recata sul posto rilevando che, effettivamente, L.F. aveva realizzato un attendamento con tavoli, divano, suppellettili, capi d'abbigliamento ed effetti personali.
Gli Agenti hanno contestato al medesimo la violazione del Regolamento Comunale di Polizia Urbana, intimandogli la rimozione di tutto il materiale entro le ore 08:00 di venerdì 28 giugno, nonchè, come da accordi con i Servizi Sociali, invitandolo a presentarsi presso idonea struttura convenzionata con il Comune di Schio per l'accoglienza.
Alle ore 08:15 odierne gli agenti sono giunti sul posto unitamente a dipendenti dell'Ufficio Tecnico del Comune. Nella circostanza, alla presenza dell'uomo che si limitava ad inveire in lingua rumena contro gli operanti, è stata rimossa gran parte delle suppellettili posizionata dal medesimo.  A conclusione della rimozione, il 60enne ha assicurato che si sarebbe presentato presso la struttura d'accoglienza.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter