Cronaca

Scritte contro Salvini, i carabinieri fermano l'imbrattatore

La pattuglia interviene su segnalazione di Dalle Vedove, della lista civica Siamo Veneto

Scritte contro Salvini, i carabinieri fermano l'imbrattatore
Cronaca Schio e Valdagno, 18 Maggio 2019 ore 11:27

Scritte contro Salvini, i carabinieri fermano l'imbrattatore. Nella tarda serata di ieri i carabinieri della Stazione di Schio hanno fermato per deturpamento ed imbrattamento di cose altrui L.F., romeno di 60 anni,segnalandolo alla Procura di Vicenza. L'intervento della pattuglia dei carabinieri era stato richiesto dal rappresentante della lista civica Siamo Veneto – Schio, Federico Dalle Vedove, dopo aver sorpreso una persona munita di spray intenta a imbrattare i muri della sua abitazione, con scritte ingiuriose anti-lega e scritte contro Salvini, in lingua romena. L'intervento pronto dei carabinieri ha permesso loro di individuare un uomo sospetto che si trovava ancora in prossimità dell'abitazione del Dalle Vedove. Con sé aveva una bomboletta spray dello stesso colore delle scritte contro Salvini ritrovate sui muri. L.F., risultato senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine, era visibilmente alterato da sostanze alcoliche e non ha opposto resistenza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter