L'appello del sindaco

Schio, sospese le celebrazioni nei cimiteri per l’1 e 2 novembre

La decisione in accordo con le parrocchie scledensi per contenere il rischio di diffusione del virus in vista di probabili assembramenti di fedeli.

Schio, sospese le celebrazioni nei cimiteri per l’1 e 2 novembre
Schio e Valdagno, 29 Ottobre 2020 ore 10:20

La decisione presa dall’Amministrazione comunale di Schio, in accordo con le parrocchie scledensi, allo scopo di contenere il rischio di diffusione del virus

Celebrazioni sospese nelle aree cimiteriali

“Sono sospese le celebrazioni nelle aree cimiteriali della città in occasione delle solennità di Tutti i Santi e la Commemorazione dei Defunti dell’1 e 2 novembre“.

E’ questa la decisione presa dall’Amministrazione comunale di Schio, in accordo con le parrocchie scledensi, allo scopo di contenere il rischio di diffusione del virus in vista di probabili assembramenti di fedeli.

L’appello ai cittadini

«Chiediamo alla cittadinanza di comprendere questa decisione, condivisa con don Don Guido Bottegal e don Luigino Perin, in nome della salute pubblica. Nelle due giornate l’accesso ai cimiteri da parte della cittadinanza è garantito come di consueto – dice il Sindaco Valter Orsi -, ma invito la cittadinanza a rispettare le ormai note norme anti Covid-19 indossando la mascherina, mantenendo il distanziamento interpersonale e non creando assembramenti nelle aree cimiteriali».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità