Ruba soldi in palestra e picchia i titolari

Frimane è stato arrestato dai carabinieri di Schio mercoledì 7 marzo all'interno dell'esercizio di via Venezia.

Ruba soldi in palestra e picchia i titolari
Cronaca Schio e Valdagno, 08 Marzo 2019 ore 14:20

Arrestato per lesioni personali, rapina impropria e violazione delle prescrizioni imposte dal foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Schio ad aprile 2021. A finire nei guai è stato Ossama Frimane, classe 1999, che è stato arrestato dai carabinieri di Schio nella serata di mercoledì 7 marzo, alle 20, nella palestra «Antropos» di via Venezia.

L'intervento dei militari

A intervenire sono stati i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile che hanno tratto in arresto, in flagranza, il giovane residente a San Vito Di Leguzzano, disoccupato, già noto alle forze dell’ordine. Frimane, dopo aver asportato la somma di 380 euro dal registratore di cassa all’interno della palestra sfruttando un momento di distrazione dei titolari, ha aggredito gli stessi con calci e pugni dopo che, accortisi del furto subito, lo hanno rincorso cercando di recuperare il maltolto. L’intervento dei militari ha consentito di bloccare il malvivente e recuperare l’intera refurtiva, debitamente restituita agli aventi diritto.

Prognosi di 7 giorni per entrambi

In seguito all'episodio il titolare della palestra e Frimane sono stati medicati all’ospedale di Santorso e dimessi entrambi con prognosi di 7 giorni per contusioni rispettivamente allo sterno, alla mandibola e al braccio destro in un caso e multiple nell’altro. Il Frimane, espletate le formalità di rito, è rimasto presso le camere di sicurezza della Compagnia, in attesa del giudizio direttissimo disposto dall’Autorità giudiziaria.