Menu
Cerca

Rotonda 4 Strade: lavori al via in primavera

Un investimento complessivo di 615mila euro. Maggiore sicurezza, congestione del traffico e dell’inquinamento, riqualificazione della zona.

Rotonda 4 Strade: lavori al via in primavera
18 Novembre 2019 ore 12:26

Rotonda 4 Strade: lavori al via in primavera

Approvato dalla Giunta il progetto preliminare, entro la fine dell’anno verrà presentato il progetto definitivo con apertura dei cantieri previsti nella Primavera 2020. Un investimento complessivo che ammonta a 615mila euro. E’ tutto pronto per la realizzazione della rotatoria alle «4 Strade» nell’incrocio tra via Verdi, via Capitello e via Manzoni.

Mercoledì 13 novembre, in Municipio, la presentazione dell’opera da parte del sindaco Paolo Bordignon e del dirigente ai Lavori Pubblici del Comune, architetto Mirko Campagnolo alla presenza di Giorgio Santini consigliere delegato alla viabilità nel Nord-Est della Provincia e di Mauro Frighetto consigliere provinciale in rappresentanza del Territorio. Dopo un’attenta fase di studio, il via libera all’opera in intesa con l’Amministrazione provinciale che per l’intervento ha concesso un contributo di 307mila e 500 euro. Obiettivo è la messa in sicurezza dell’intersezione, punto nevralgico per le direttrici nord-sud e soprattutto est-ovest ai confini con Cartigliano e Tezze sul Brenta con un fitto passaggio di autovetture, mezzi commerciali leggeri ma anche pesanti. Maggiore sicurezza che si traduce in una riduzione della velocità del passaggio dei veicoli, della congestione del traffico e dell’inquinamento, il tutto con la riqualificazione della zona.

«Abbiamo voluto attivarci come Amministrazione – ha spiegato il sindaco Paolo Bordignon – consapevoli della necessità di risolvere la problematica della sicurezza con l’incrocio al centro di numerosi incidenti ma anche in vista dell’apertura del tratto bassanese della Superstrada Pedemontana».

Allo Studio di architettura Lino Pellizzari di Fonte la progettazione dell’opera per un importo a base d’asta di 439mila euro oltre a oneri di progettazione e sicurezza. Il progetto preliminare prevede una rotatoria a raggio costante di 12 metri a 4 bracci senza accesso diretto su via Leonardo da Vinci. Una dimensione che permette, con un raggio massimo esterno di 20 metri, il passaggio di mezzi pesanti ed eccezionali. L’Amministrazione, che ha stanziato per l’opera 307.500,00 euro, è intervenuta anche nell’accordo con un privato per l’acquisto di una porzione di terreno che permetterà la realizzazione di una corsia preferenziale di accesso dalla Sp 58 in direzione Travettore. Un intervento che si aggiunge alle opere realizzate nel territorio comunale, con alcuni lavori compiuti anche con il supporto della Provincia come i due tratti di strada ridotti nel raggio di curvatura lungo la Sp 58 e Sp 58.

«Dalla Provincia è stato ottenuto il parere positivo all’opera con un contributo del 50% dei costi – precisa il sindaco – Ritengo importante questa sinergia tra Enti per un senso comune di responsabilità in un tema rilevante come è la sicurezza stradale per una viabilità in continua evoluzione».