Stadio Menti

Rissa tra tifosi durante L.R. Vicenza - Taranto, scattano 45 Daspo per gli ultras ospiti

Oltre ai provvedimenti, sono in corso ulteriori indagini per individuare i responsabili di altri disagi, come il lancio di fumogeni e il danneggiamento di bagni e seggiolini della curva nord

Rissa tra tifosi durante L.R. Vicenza - Taranto, scattano 45 Daspo per gli ultras ospiti
Pubblicato:

Il Questore di Vicenza ha emesso 45 Daspo nei confronti dei tifosi del Taranto a seguito ai disagi e i disordini creati lo scorso 18 maggio 2024, durante la partita in trasferta della squadra pugliese contro la L.R. Vicenza (in copertina: la partita Vicenza-Taranto).

Disordini alla partita

Poteva essere una partita di calcio tranquilla, quella che si è svolta lo scorso 18 maggio allo stadio "Romeo Menti" tra L.R. Vicenza e il Taranto, valida per la semifinale di ritorno Play off di serie C. Quel giorno, la partita aveva registrato il tutto esaurito, oltre al passaggio del Vicenza al prossimo turno.

Per consentire un afflusso regolare della squadra ospite, tutti i veicoli (bus o mezzi privati) dei supporter tarantini erano stati indirizzati a Vicenza Est, dove i mezzi sarebbero stati parcheggiati e da cui i tifosi ospiti, a bordo di bus navette della SVT, sarebbero stati accompagnati fino allo stadio.

Purtroppo, però, queste indicazioni non sono state rispettate da tutti. Una cinquantina di ultras del Taranto, appartenenti alla frangia denominata "Gradinata", si sarebbero diretti verso la stazione di Padova, per poi prendere un treno regionale nel pomeriggio, per raggiungere Vicenza ben quattro ore prima dell'inizio della partita, con l'evidente scopo di eludere i controlli programmati per l'occasione.

Scoppia una rissa

Arrivati a Vicenza, senza alcun segno distintivo di appartenenza alla squadra del Taranto, gli ultras si sono diretti verso lo stadio, fino ad arrivare in zona Contrà Porton del Luzzo, dove alcuni membri si sono cambiati e hanno impugnato delle cinture e un'asta con una bandiera arrotolata.

Da lì, il gruppo ha proseguito, arrivando in Contrà della Piarda, dove hanno incontrato la tifoseria vicentina, generando una rissa. Fortunatamente, l'arrivo delle forze dell'ordine ha permesso di interrompere lo scontro.

Identificati 45 ultras

In seguito allo scontro, e grazie alla conoscenza delle strade della città, i tifosi del Vicenza si sono dati alla fuga. Quanto ai tarantini, invece, 45 sono stati identificati dagli agenti della Polizia di Stato, mentre altri 12 sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria.

Per tutti i tifosi identificati dai poliziotti, il Questore Dario Sallustio ha avviato il procedimento amministrativo per l’emissione del D.A.S.P.O. (divieto di accedere ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive). La notifica dei provvedimenti è in corso in queste ore a Taranto.

Al momento sono in corso ulteriori attività investigative per individuare i responsabili degli altri disagi, segnalati durante e dopo la partita. Tra questi, il possesso, l’accensione e il lancio di materiale pirotecnico, oltre al danneggiamento dei bagni e dei seggiolini della curva nord.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali