In attesa

Riapertura scuole, Zaia: “Ipotesi il 14 settembre se elezioni il 20 e 21”

Il termine previsto per la firma del decreto è entro il 27 luglio.

Riapertura scuole, Zaia: “Ipotesi il 14 settembre se elezioni il 20 e 21”
Vicenza, 24 Giugno 2020 ore 17:35

Si torna a parlare di elezioni e di scuola.

Fissata una data

Durante la conferenza stampa di oggi, mercoledì 24 giugno 2020, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha parlato del tema elezioni:

“Il ministro Luciana Lamorgese ha annunciato ieri che firmerà il decreto che prevede, come data fissata per le elezioni amministrative il 20 e 21 settembre 2020. Ho chiamato il ministro per avere delle conferme sulla volontà della convocazione delle urne per quella data e ha detto che è ufficiale. Ora possiamo dire che ‘abbiamo una data’ ma, finché non c’è un decreto ancora, non si può parlare di conferme”.

La fase delle elezioni

Il Governatore ha proseguito:

“Spero che il decreto si concretizzi velocemente, il termine è previsto entro il 27 luglio per la firma. La consegna e il deposito delle liste è previsto per il 20 e 21 agosto, inizio campagna elettorale il 21 agosto e poi pronti e via con i 30 giorni a disposizione”.

L’apertura delle scuole

Luca Zaia ha poi concluso:

Siamo dell’idea di aprire le scuole verso il 14 settembre, dobbiamo ancora definire, se potessi aprirei anche prima però si potrebbe complicare la vita al turismo se si pensa che c’è tutto un incastro di buon senso. Vedremo comunque, questo non è un annuncio di conferma di apertura, mi voglio prima confrontare con l’assessore Donazzan. Dovremo gestire quei giorni di ‘buco’ se si pensa che prendono in carica la scuola, il sabato, allestiscono i seggi, domenica e lunedì si vota. Martedì si dovrebbe sanificare e mercoledì aprire. Questo è il programma che si può mettere in piedi. Come giorni per le scuole si perderebbe il sabato, lunedì e martedì, tre giorni quindi. Se ci viene però l’idea giusta magari risolviamo tutti i problemi”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità