Viacqua

Rete fognaria di Montegalda, addio ai depuratori di via Borgo e via Castello

Investimenti per oltre 930.000 euro. Si concretizza così l'impegno all'efficientamento delle reti e la protezione dei fiumi da parte di Viacqua.

Rete fognaria di Montegalda, addio ai depuratori di via Borgo e via Castello
Cronaca Vicenza, 10 Novembre 2020 ore 15:00

Si concretizza così l’impegno all’efficientamento delle reti e la protezione dei fiumi da parte di Viacqua.

Dismettere i due impianti di depurazione di via Borgo e Colzè

935.000 euro per migliorare la rete fognaria nel comune di Montegalda e dismettere i due impianti di depurazione di via Borgo e Colzé. Si concretizza così l’impegno all’efficientamento delle reti e la protezione dei fiumi da parte di Viacqua. Con il completamento delle opere realizzate, il primo a chiudere i battenti è stato l’impianto di via Castello. Qui un nuovo scolmatore consente ora di separare acque nere e acque meteoriche.

Rete fognaria di Montegalda, addio ai depuratori di via Borgo e via Castello

Le prime vengono convogliate, mediante un nuovo impianto di sollevamento realizzato nei pressi del depuratore e la relativa condotta in pressione, verso l’impianto di Grisignano di Zocco, mentre le seconde, dopo gli opportuni trattamenti vengono immesse nel corso d’acqua ricettore, in linea con la normativa vigente. Nelle scorse settimane è stata completata anche la bonifica dell’intera area, necessaria alla dismissione completa del depuratore.

Nuova condotta nella frazione di Colzè

Spostandosi poi nella frazione di Colzè, marciano a ritmo spedito i lavori che porteranno alla chiusura anche di questo piccolo depuratore convogliando i reflui all’impianto intercomunale di Longare. Con la posa di una nuova condotta fognaria in via Borgo è stato possibile completare la separazione delle reti dell’intera frazione di Colzé.

“Si è proceduto anche al potenziamento dell’impianto di sollevamento tra via Borgo e via Settimo, mentre un secondo impianto è stato realizzato ex novo nell’area del depuratore. Entrambi i manufatti sono stati allacciati a nuove condotte che consentiranno di convogliare la fognatura all’impianto di Longare”.

I commenti

In occasione dell’intervento è stato potenziata anche la linea dell’acquedotto lungo via Borgo e via Secula, a cavallo tra i comuni di Montegalda e Longare. La linea in oggetto, infatti, presentava una dimensione insufficiente oltre ad aver subito negli anni scorsi numerose rotture con conseguenti perdite idriche.

“Dismettere i piccoli impianti di depurazione – spiega il presidente di Viacqua, Angelo Guzzo – significa efficientare la nostra rete, centralizzando il trattamento dei reflui in impianti correttamente dimensionati e dotati di tutte le soluzione tecnologiche per garantire i migliori standard qualitativi dell’acqua che poi viene reimmessa nell’ambiente. In questo modo, cosa non di poco conto, possiamo ridurre anche i disagi per i cittadini che risiedono nei pressi dei depuratori e operare economie di scala che ci consentono di ottimizzare costi e investimenti.”

E ancora:

“L’Amministrazione tutta, ed io come sindaco in particolare, esprimiamo soddisfazione per l’importante investimento fatto sul territorio di Montegalda –  spiega il primo cittadino di Montegalda, Andrea Nardin –  sono stati fatti dei lavori che vanno a risolvere delle criticità storiche dei due territori di Montegalda e Colzè. Questi investimenti si sommano agli altri che abbiamo messo in atto in questi quattro anni e che hanno sviluppato e porteranno lavori sul territorio per circa 8 milioni di euro. Il nostro obiettivo, perfettamente in linea con quello di Viacqua, è  quello di migliorare la qualità della vita dei cittadini per rendere Montegalda un paese moderno e con una offerta di servizi in linea con i tempi che viviamo. I lavori fatti hanno creato lievi disagi ai cittadini e alla viabilità, ma a fronte di piccoli inconvenienti temporanei avremo invece benefici definitivi che dureranno nel tempo alla nostra vita quotidiana. Felici di questa intesa e collaborazione con Viacqua speriamo possa presto portare a nuovi progetti sulla nostra area.”

LEGGI ANCHE:

Superstrada Pedemontana Veneta, da oggi le verifiche finali per l’apertura del tratto tra Breganze e Bassano Ovest

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità