Quando il gemellaggio non è "rispettoso": polemica a Bassano

Gli alberi piantati sono privi di fogliame e ricoperti di aculei rigidi.

Quando il gemellaggio non è "rispettoso": polemica a Bassano
Bassano, 29 Giugno 2019 ore 13:00

Quando il gemellaggio non è "rispettoso": polemica a Bassano

L'area gemellaggi del "Parco Ragazzi del 99" a Bassano fa discutere, non in senso generale ma bensì nel caso specifico dello spazio dedicato alla città brasiliana di Nova Bassano. Abbiamo ricevuto una lettera di un genitore bassanese che esprime la sua preoccupazione per l'incolumità dei bambini che frequentano la zona.

"Buongiorno, sono Davide ed abito in quartiere Margnan. Frequento giornalmente il "Parco Ragazzi del 99" essendo genitore di due bambine. Sono qui a riportare la mia insoddisfazione per il metodo di realizzazione dell’area gemellaggi, in particolare con la città brasiliana di Nova Bassano, a seguito del quale sono stati piantati nel parco cinque alberi di uracaria. Questi alberi piantati nella zona “libera” tra il bar e il campo da gioco posteriore sono un vero pericolo per palloni e bambini. Lo spazio che prima era dedicato al gioco è diventato improvvisamente una fonte di pericolo per i più piccoli. Gli alberi piantati sono privi di fogliame, e quindi non adatti a creare riparo dal sole estivo e ricoperti di aculei rigidi. Tali alberi non appartengono al paesaggio locale e in nessun modo sono riconducibili ai "Ragazzi del 99". Il Brasile è un Paese dove la vegetazione è particolarmente ricca e non sarà difficile trovare un sostituto a questi pericoli piantati nel terreno. Tutti i genitori e molti frequentatori del parco si sono resi disponibili per una eventuale raccolta firme , che spero non necessaria, per la rimozione di tali alberi".