Menu
Cerca
Viabilità

Problemi di attraversamento di Rosà: c’è l’accordo tra Regione, Provincia e Comune

Approvato uno schema di accordo per studiare le possibili soluzioni ai problemi causati dal traffico veicolare che attraversa l’abitato.

Problemi di attraversamento di Rosà: c’è l’accordo tra Regione, Provincia e Comune
Cronaca Bassano, 04 Febbraio 2021 ore 12:35

Viabilità: accorto tra Regione, Provincia e Comune per risolvere i problemi di attraversamento dell’abitato di Rosà.

Problemi di attraversamento di Rosà

La Giunta regionale ha approvato uno schema di accordo per studiare le possibili soluzioni ai problemi causati dal traffico veicolare che attraversa l’abitato di Rosà (Vi).

L’intesa, che sarà sottoscritta dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Vicenza e dal Comune interessato, consentirà di svolgere un’analisi approfondita della situazione viabilistica della zona e di individuare le soluzioni più idonee per porre rimedio alle criticità esistenti, prevedendo anche la costituzione di un Tavolo tecnico di concertazione.

“Le condizioni della viabilità in questo centro abitato – sottolinea la vicepresidente e assessore alle infrastrutture della Regione del Veneto, Elisa De Berti –, meritano un’attenzione particolare in quanto, dagli studi sin qui condotti, nonostante l’entrata in esercizio della vicina Superstrada Pedemontana Veneta, che garantisce una forte diminuzione del traffico pesante e una minor congestione e pericolosità dei percorsi stradali urbani in direzione est-ovest, per Rosà rimane da risolvere la direttrice nord-sud”.

Lo stesso Comune ha evidenziato le problematiche relative all’attraversamento dell’abitato in direzione nord-sud, chiedendo di individuare degli interventi di mitigazione programmabili e fattibili nel più breve tempo possibile, da concordare con gli enti territoriali competenti, e che in sintesi riguardano la proposta di un rafforzamento di via Ca’ Dolfin per il lato ovest (comprensivo di più interventi) e un potenziamento a ovest, anche questo comprensivo di più interventi, oltre ad una rimodulazione della rotatoria tra la SS 47 e la tangenziale di Bassano.

Fondamentale effettuare analisi

L’assessore regionale Manuela Lanzarin, che ben conosce la realtà del territorio, conferma che Rosà soffre da anni le difficoltà di un traffico intenso: “Parliamo di un centro inserito in un percorso fondamentale per il trasporto di persone e merci – spiega – e grazie a un’azione coordinata dalla fase di studio a quella di realizzazione sarà possibile trovare la chiave per addivenire a soluzioni efficaci e condivise”.

“Appare importante effettuare le proposte in un’analisi della situazione viabilistica che considera la Pedemontana Veneta tutta aperta – conclude De Berti – e quindi individuare le soluzioni tecniche più idonee. Poi è necessario programmare tali scelte a seguito di una più approfondita ed aggiornata conoscenza delle condizioni di traffico dell’area. Infine, si rende opportuna la costituzione di un Tavolo tecnico di coordinamento e indirizzo con il Comune interessato, per concretizzare un’ipotesi sostenibile e una soluzione di programmazione da sottoporre alle amministrazioni competenti”.