Assurdo a Vicenza

Picchia clienti in un bar, violenta una donna, aggredisce un infermiere e gli agenti di Polizia

Nonostante tutti questi episodi è stato scarcerato...

Picchia clienti in un bar, violenta una donna, aggredisce un infermiere e gli agenti di Polizia
Pubblicato:

Si è macchiato di reati odiosi. Ha violentato una donna, ha seminato il panico in un locale. Era praticamente fuori controllo, e in poche settimane ha fatto di tutto.

Picchia clienti in un bar, violenta una donna, aggredisce un infermiere e gli agenti di Polizia

Il primo dicembre è stato arrestato dalla Polizia locale di Vicenza perché si era comportato in modo estremamente aggressivo in un bar e poi si era opposto all'arresto picchiando gli agenti. Qualche giorno dopo è stato beccato mentre camminava mezzo nudo nel cuore del capoluogo, nel centro storico.

Prima di Natale poi ha aggredito una donna che l'ha anche accusato di averla violentata. Il 29 è stato arrestato nuovamente dopo aver malmenato pure un infermiere all'ospedale San Bortolo di Vicenza. Per un soggetto così, immaginerete voi, non ci sarebbe altra soluzione se non il carcere.

E invece pensate che sorpresa quando la Polizia Penitenziaria ha avvisato i "colleghi" dell'Ufficio volanti della questura, che lo straniero originario della Guinea, da lì a poco sarebbe stato scarcerato. Ma i poliziotti non sono stati con le mani in mano. Hanno contattato l'ufficio immigrazioni per esaminare la posizione di soggiorno.

E' emerso che l'uomo è irregolare sul territorio. E per la gravità e la reiterazione dei reati commessi si è deciso di non lasciarlo libero ma si è optato per l'espulsione. Appena uscito dal carcere di Vicenza è salito nell'auto della Polizia di Stato ed è stato portato in cella in questura. Poi da lì è stato fatto salire su un volo che l'ha portato al Cpr di Macomer in Sardegna per procedere con l'espulsione.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali