Cronaca

Parchi di Marano, il degrado prosegue

Continua il tour per il paese. Dopo via Verona e Santa Barbara, anche l'area di via Verdi entra nell'occhio del ciclone.

Parchi di Marano, il degrado prosegue
Cronaca Thiene e Valdastico, 01 Marzo 2019 ore 15:34

Continua il giro di verifica del comitato "Marano Pulita" sullo stato dei parchi di Marano Vicentino dopo le segnalazioni ricevute dai residenti.

La situazione in via Verdi

Dopo aver visitato l'area di via Verona e quella di via Santa Barbara, il comitato ha recentemente verificato anche lo stato di salute del parco di via Verdi. Uno spazio ampio, circondato da un bel quartiere residenziale, che dovrebbe essere il punto di ritrovo per lo svago dei bambini ed il relax degli adulti. Anche da questa zona sono invece giunte diverse segnalazioni di residenti che lamentano una serie di mancanze che vanno a rendere lo spazio pubblico poco, o per nulla, fruibile.

Lo sdegno dei residenti

C'è chi metterebbe a disposizione qualche ora del proprio tempo libero per dare un contributo alla manutenzione: "..le siepi sono troppo sporgenti.. zona di via Verdi la sistemo io.. però il Comune deve portare via i rami". Rimane comunque la situazione di abbandono dello spazio, vissuta da chi ci abita come uno stato di lenta agonia: "..ho la nipotina che vuole sempre andare al parchetto.. ma o l'erba è troppo alta o per altri motivi.. adesso hanno smontato tutto perché era un pericolo fare giocare i bambini.. cadeva tutto a pezzi".

Erba alta e scarsa manutenzione

Anche in questa zona verde, l'erba viene tagliata molto raramente, durante il periodo estivo, rendendo il parco difficilmente utilizzabile. La scarsa manutenzione, poi, si nota dai rami degli alberi caduti a terra e dal mantello di foglie autunnali che ricopre tutta l'area. Il gazebo circolare con panche interne è semidistrutto e su diverse panchine mancano parti della seduta e dello schienale. Le attrezzature esistenti sono in cattivo stato di conservazione e, come accennato precedentemente, i giochi per i bambini sono stati tolti dalla piattaforma, per problemi di sicurezza, e mai sostituiti.

Il commento del comitato

"Il malumore dei residenti di questo quartiere fortemente abitato è assolutamente comprensibile - dichiara il comitato - Potrebbero usufruire di questa struttura pubblica ma non possono farlo poiché, con il tempo,

10 foto Sfoglia la gallery

è purtroppo diventata un'area degradata".