Cronaca
Cold case

Paola Sandri uccisa a Pechino nel 2006: dopo 16 anni è stato preso il killer

Il killer ora rischia la pena di morte.

Paola Sandri uccisa a Pechino nel 2006: dopo 16 anni è stato preso il killer
Cronaca Vicenza, 28 Luglio 2022 ore 16:21

Un cold case che finalmente è stato risolto. E’ stato individuato e fermato l’uomo che nel 2006 ha ucciso Paola Sandri.

Paola Sandri uccisa a Pechino nel 2006: dopo 16 anni è stato preso il killer

Ora ha un volto e un nome l’uomo che nel 2006 ha ucciso Paola Sandri, 29enne di Creazzo, mentre si trovava a Pechino. Esattamente dopo 16 anni i genitori di Paola potranno avere giustizia. Era il 25 luglio 2006 quando Paola, che si trovava a Pechino da un mese come insegnante di cinese e francese all’università, stava rientrando a casa dopo una serata con gli amici quando è stata sorpresa dall’uomo che le ha sferrato 3 coltellate alla schiena.

Paola ha tentato di fuggire ma il suo corpo è stato trovato privo di vita dai custodi del museo Beijing Fine Art Academy. La Polizia cinese aveva avanzato una prima ipotesi di tentata rapina e la salma era stata poi trasferita in Veneto dov’era stata eseguita anche l’autopsia. La Procura aveva aperto un’inchiesta ma per 16 anni l’assassino non è mai stato individuato.

La scorsa settimana i Carabinieri hanno bussato alla porta dei genitori di Paola per dire loro che l’ambasciata li sta cercando e che ha una lettera per loro che è stata inviata dal Tribunale di Pechino dove viene specificato che è stato avviato il processo per omicidio a carico del presunto responsabile della morte della loro figlia. Il killer ora rischia la pena di morte.

(foto Tgr Veneto)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter