Otto aziende premiano i dipendenti con i "Buoni del cuore"

Sistema di welfare aziendale grazie all'associazione "Cuore di Schio".

Otto aziende premiano i dipendenti con i "Buoni del cuore"
Schio e Valdagno, 13 Aprile 2019 ore 12:00

Otto aziende premiato i dipendenti con i "Buoni del cuore", opportunità offerta dal sistema di welfare aziendale  grazie al lavoro realizzato dall'associazione "Cuore di Schio".

Buoni del cuore

Sono entrati in circolazione i primi buoni di "Cuore di Schio" legati alle opportunità offerte dal sistema del welfare aziendale. Sono 8 le aziende di Schio che, al momento, hanno deciso di premiare i propri dipendenti con i "Buoni di Cuore", i buoni spesa stampati da "Cuore di Schio" e spendibili nei negozi soci dell’Associazione che al momento conta 67 punti vendita del centro storico.

I primi ticket

I dipendenti che hanno già in mano i primi buoni sono oltre 30 per un controvalore complessivo di circa 5mila euro. Le prime otto aziende che hanno già distribuito ai propri dipendenti i buoni sono: Uts Forniture, Ascom Confcommercio Schio, Sedac, Cullere Onoranze Funebri, Pasubio Tecnologia, Guglielmi Uomo, Calzature Xoccato e Max Sport. Altre aziende tra cui anche Brusamarello e Benetton Schio hanno confermato che intendo acquistare i buoni dell’Associazione "Cuore di Schio" per premiare i propri dipendenti. Si tratta di un’esperienza mutuata da altri contesti che vede la creazione di un circuito virtuoso locale tra aziende del territorio, dipendenti e negozi e attività di vicinato in quanto "trattiene" sul territorio la capacità di spesa. I buoni infatti sono spendibili nei negozi di vicinato soci del "Cuore di Schio" che contribuiscono alla vitalità e alla sicurezza delle nostre città.

L'iniziativa

L’iniziativa era già nel programma di attività di "Cuore di Schio" per l’anno 2018 e finalmente grazie alle prime aziende che hanno creduto nel progetto a cui vanno i ringraziamenti dell’Associazione si sviluppa concretamente. Come in tutti i progetti complessi serve pazienza, perseveranza e tempo. Per il buon esito dell’iniziativa ha certamente anche influito la crescita dell’Associazione "Cuore di Schio" che conta oggi 67 punti vendita soci di diverse merceologie (farmacie, bar, ristoranti, abbigliamento uomo, donna e bambino, cartolerie, parrucchiere, calzature, etc.). In tal senso i possessori dei buoni hanno diverse possibilità di spesa rispetto alle diverse esigenze e necessità. I buoni peraltro sono di diverso taglio (5, 10, 20 e 50 euro) in modo da poter essere spesi in tipologia di attività diverse e con tempistiche di spesa differenti.
"Ci auguriamo - commentano da Cuore di Schio - che altre aziende del territorio possano offrire ai propri dipendenti i buoni Cuore di Schio al fine di incrementare il numero di dipendenti coinvolti! Si tratta infatti di un’opportunità ulteriore, a forte valenza territoriale, che le aziende possono prevedere unitamente ad altri servizi e opportunità di welfare esistenti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter