Menu
Cerca

Olimpiadi della meccanica a Bassano, il Fermi fa “tris”

L’importante risultato è stato messo a segno dai ragazzi per il terzo anno consecutivo, indice dell’elevato livello di preparazione raggiunto dalla scuola.

Olimpiadi della meccanica a Bassano, il Fermi fa “tris”
Bassano, 30 Marzo 2019 ore 19:40

Mercoledì 27 marzo 2019 si è svolta la tredicesima edizione dell’Olimpiade della Macchina
Utensile e Meccatronica che ha coinvolto 32 squadre di studenti provenienti dagli istituti tecnici,
professionali e CFP della provincia vicentina.

Il concorso

Due le sezioni del concorso: quella “storica” meccanica e quella meccatronica giunta al secondo
anno. La competizione è partita con un test di carattere tecnico seguita da una parte pratica dove gli studenti si sono cimentati nel disegno e definizione del processo produttivo di due componenti
meccanici piuttosto che la programmazione di PLC per automatizzare un processo industriale.
Quest’anno la manifestazione è stata ospitata dall’azienda Caron di Pianezze, specializzata in componenti oleodinamici. Qui gli studenti hanno potuto vedere e toccare con mano i più moderni sistemi per produrre, vere e proprie “isole di lavoro” automatizzate con robot e sistemi di controllo di ultima generazione, il tutto gestito con una forte attenzione al cliente finale.

Momenti formativi

All’interno della manifestazione ci sono stati alcuni momenti formativi sulla digitalizzazione
industriale in ottica “Industria 4.0” a cura di Schneider Electric, sui processi che portano
all’innovazione con l’intervento di Alessandro Garofalo e infine la prova di un esoscheletro di
COMAU “indossato” e testato dai ragazzi. Diego Caron, anima storica del concorso, ha curato la regia della giornata nella quale sono intervenuti tra gli altri l’assessore regionale Elena Donazzan, il presidente del comparto macchine utensili e sistemi per produrre Massimo Carboniero e il vice-presidente di Confindustria Vicenza Laura Dalla Vecchia.

Primi classificati

Al termine della giornata c’è stato il momento forse più atteso da parte degli studenti con la
proclamazione dei vincitori nelle varie sezioni del concorso. Primi classificati nella sezione meccanici sono stati gli studenti dell’ITIS Fermi: Giacomo Bigolin, Andrea Gobbo, Cristiano Mion e Giacomo Pellizzer. L’importante risultato è stato messo a segno dai ragazzi per il terzo anno consecutivo, indice dell’elevato livello di preparazione raggiunto dalla scuola, confermato anche dalle testimonianze delle centinaia di aziende nelle quali gli studenti diplomati del Fermi trovano impiego.