Menu
Cerca
vicenza

Nuova operazione antidroga della polizia locale davanti alla chiesa di San Giuseppe

Ancora un colpo al micro spaccio nel capoluogo berico.

Nuova operazione antidroga della polizia locale davanti alla chiesa di San Giuseppe
Cronaca Vicenza, 06 Marzo 2020 ore 17:10

Nuova operazione antidroga della polizia locale davanti alla chiesa di San Giuseppe. Una nuova operazione contro il microspaccio è stata messa in atto dalla polizia locale nel tardo pomerigigo di mercoledì nella zona di San Giuseppe, dove i cittadini segnalano spesso situazioni di degrado legate al consumo di sostanze alcoliche e allo scambio di droga.

Nel corso di un controllo tra il parcheggio di via del Mercato Nuovo ed il vialetto pedonale di via Gandhi, il personale del Nos, nucleo operativo speciale, coadiuvato da remoto dai colleghi che controllano le telecamere di videosorveglianza, hanno notato un uomo avvicinarsi ad un gruppo di stranieri seduti su una panchina. Uno di questi si è spostato con l’uomo fin davanti alla chiesa di San Giuseppe, dove gli ha ceduto un involucro in cambio di una banconota, ma la scena è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza ed è così scattato l’intervento.

Con un’auto civetta il personale del Nos ha infatti seguito l’acquirente, che nel frattempo era ripartito con la propria auto, intimandogli poco dopo l’alt. L’uomo ha spontaneamente consegnato agli agenti la droga appena acquistata.

E’ stata così sequestrata una dose di marijuana del peso di 2,23. Per l’uomo, B.M., italiano di 50 anni, sono scattati la segnalazione alla Prefettura come consumatore di sostanza stupefacente e il ritiro della patente.

Dichiara Nicolò Naclerio, consigliere comunale delegato alle funzioni di studio, proposta e sviluppo di progetti specifici nell’ambito delle politiche per la sicurezza: “Le azioni di controllo del territorio da parte della polizia locale non si fermano nemmeno in questi giorni, e quest’ulteriore intervento ci dimostra che c’è ancora molto da fare. La squadra operativa Nos, da poco rinforzata, sta cominciando a dare i primi risultati, adesso rimaniamo in attesa dei primi arresti, loro attrìbuzione prioritaria. Bisogna concentrarsi e puntare a fare sempre meglio per ripulire le strade della nostra città”.