Guardia di finanza

Noventa Vicentina, la marijuana fa 100! Maxi sequestro in un fondo agricolo – FOTO

Guardia di Finanza di Vicenza: sequestrata una coltivazione di 100 piante di marijuana coltivate in vaso. Denunciati un vicentino e un padovano.

Noventa Vicentina, la marijuana fa 100! Maxi sequestro in un fondo agricolo – FOTO
Vicenza, 04 Agosto 2020 ore 08:23

Gli uomini delle Fiamme Gialle sono intervenuti in un fondo agricolo ubicato nel territorio di Noventa Vicentina, a poca distanza dal centro cittadino.

Tutte perfettamente coltivate in vaso

Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza di Vicenza ha sequestrato una coltivazione di 100 piante di marijuana coltivate in vaso, denunciando alla Procura della Repubblica di Vicenza due responsabili. In particolare, nell’ambito del dispositivo di controllo a contrasto dei traffici illeciti, intensificato in concomitanza con la stagione estiva, i finanzieri della Tenenza di Noventa Vicentina, a seguito di uno specifico servizio di appostamento, sono intervenuti in un fondo agricolo ubicato nel territorio di Noventa Vicentina, a poca distanza dal centro cittadino, ove, da una smagliatura della recinzione oscurante, è stata notata la presenza di piante “sospette”.

Il blitz

Il blitz è scattato allorquando un soggetto, giunto sul posto, ha aperto il cancello accedendo al terreno sul quale sono risultate collocate, ordinatamente riposte in altrettanti vasi, 100 piante di marijuana perfettamente coltivate e curate, molte delle quali già adulte e pronte per la commercializzazione. L’intervento dei militari della Tenenza di Noventa Vicentina, coadiuvati dall’unità cinofila antidroga della Compagnia della Guardia di Finanza di Vicenza, ha così portato al sequestro della coltivazione; nel corso delle operazioni di perquisizione, estese al fabbricato rurale insistente sull’appezzamento di terreno e all’abitazione del proprietario di quest’ultimo, è stato posto sotto sequestro anche il concime liquido utilizzato per favorire la crescita delle piante. Il soggetto individuato dai militari all’atto dell’intervento presso l’appezzamento di terreno, un 34enne di origini nordafricane residente ad Este (PD), ed il proprietario del terreno stesso, un italiano 53enne residente a Noventa Vicentina, sono stati denunciati in concorso per il reato di coltivazione di sostanze stupefacenti. Entrambi sono risultati gravati da precedenti di polizia, anche specifici nel caso del soggetto di origine extracomunitaria.

Una coltivazione da 50 chili per oltre 100mila euro

Si stima che l’intera coltivazione avrebbe potuto consentire la produzione di oltre 50 kg. di sostanza stupefacente, per un valore di mercato superiore a 100.000,00 euro. L’attività condotta dalle Fiamme Gialle beriche si inquadra nell’alveo della costante azione del Corpo finalizzata al controllo economico del territorio, a contrasto dei traffici illeciti e, in particolare, del grave fenomeno della produzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

4 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità