Menu
Cerca
Emergenza coronavirus

Negli ospedali di Vicenza, Santorso e Bassano si sperimenta il Tocilizumab

Il farmaco contro l'artrite reumatoide, già utilizzato a Napoli, ha già avuto riscontri sulle prime applicazioni a Padova.

Negli ospedali di Vicenza, Santorso e Bassano si sperimenta il Tocilizumab
Cronaca Vicenza, 21 Marzo 2020 ore 09:31

Negli ospedali di Vicenza, Santorso e Bassano si sperimenta il Tocilizumab. Sono già otto gli ospedali veneti che hanno aderito alla sperimentazione del farmaco Tocilizumab per curare il coronavirus. Tra questi anche Vicenza, Santorso e Bassano.

Lo studio sul trattamento con Tocilizumab dei pazienti affetti da polmonite da Covid-19, coordinato dall’Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli, è stato approvato il 18 marzo dall’Agenzia Italiana del Farmaco – Aifa. Gli ospedali veneti che hanno aderito e che riceveranno il farmaco sono: l’Azienda Ospedaliera di Padova, l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, Vicenza, Bassano e Santorso in provincia di Vicenza, Rovigo, Villafranca e Negrar in provincia di Verona.

Il Tocilizumab, farmaco utilizzato per l’artrite reumatoide, ha dato già buoni, a Napoli, ottimi esiti su malati di Covid 19. Amche a Padova, sui primi 11 soggetti trattati, gli esiti farebbero ben sperare. Il farmaco viene somministrato, per via endovenosa, in un’unica soluzione, solo in rari casi viene effettuata una seconda somministrazione a distanza di 24 ore dalla prima.

Il 18 marzo è  stato approvato lo studio sul trattamento con Tocilizumab dei pazienti affetti da polmonite da Covid-19 , coordinato dall’Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli , e già molti ospedali veneti  hanno aderito e riceveranno il farmaco : si tratta delle due Aziende ospedaliere di Verona e Padova , Vicenza, Bassano, Santorso ,  Rovigo, Villafranca e Negrar .