Cronaca
Thiene

Nasconde la droga in bocca ma viene visto cederla al cliente: 26enne si scaglia contro gli agenti

L’uomo ha tentato di darsi alla fuga, l’agente più vicino l'ha bloccato ed è nata una colluttazione.

Nasconde la droga in bocca ma viene visto cederla al cliente: 26enne si scaglia contro gli agenti
Cronaca Thiene e Valdastico, 22 Luglio 2022 ore 11:13

Qualche settimana fa, in Thiene, viale Europa, una pattuglia della Polizia Locale controllava due soggetti trovandoli in possesso di sostanza stupefacente di tipo Cocaina ed Eroina.

Nasconde la droga in bocca ma viene visto cederla al cliente

I medesimi, che venivano segnalati alla Prefettura di Vicenza quali assuntori, riferivano avere acquistato la sostanza stupefacente alla stazione ferroviaria di Schio da parte di un ragazzo che teneva le dosi in bocca, al fine di ingoiarle facilmente eludendo i controlli delle forze dell’ordine.

Veniva pertanto attivata la quadra antidroga congiunta formata tra i Comandi di Polizia Locale di Schio e Thiene al fine di contrastare lo spaccio di stupefacenti itinerante nella tratta ferroviaria Thiene-Schio.

In data 13 luglio, alle ore 18:30 circa, infatti, presso la stazione ferroviaria di Schio, giungeva un soggetto a bordo di velocipede, che si incontrava con uomo all’interno della galleria pedonale di fronte alla stazione stessa. Gli agenti constatavano uno scambio repentino tra i due. Procedevano quindi al controllo del cliente, constatando che, effettivamente, il medesimo aveva appena acquistato n. 5 involucri contenenti 3 dosi di cocaina e 2 dosi di eroina.

In data 20 luglio 2022 veniva organizzato uno specifico servizio con 6 agenti in abiti borghesi che intercettavano lo spacciatore presso la stazione ferroviaria di Schio. Alle ore 13:50 un uomo scendeva da autovettura e raggiungeva un portico nei pressi di via Manin, e, poco dopo, veniva raggiunto dallo spacciatore.

Dopo lo scambio, alcuni agenti seguivano e controllavano il cliente, il quale consegnava subito n. 3 involucri contenenti cocaina e n. 2 involucri contenenti eroina, appena acquistati per l’importo di 50 euro dallo spacciatore che li teneva in bocca. Nell’immediatezza dell’osservata cessione, altri agenti si avvicinavano allo spacciatore intimandogli l’alt. Poiché, tuttavia, l’uomo tentava di darsi alla fuga, l’agente più vicino lo bloccava e ne nasceva una colluttazione. In particolare lo spacciatore si divincolava, in modo energico, conficcando le unghie nel braccio dell’agente e provocandogli un trauma al polso destro con lesioni guaribili in gg. 5. Solo con l’intervento degli altri agenti l’uomo veniva definitivamente bloccato.

L’uomo, identificato in un 26enne domiciliato a Schio, veniva pertanto tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a lesioni a Pubblico Ufficiale per impedire che compissero un atto d’ufficio.
Nella mattinata di giovedì 21 luglio il Giudice del Tribunale di Vicenza convalidava l’arresto applicando la misura cautelare dell’obbligo di firma, in attesa del Processo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter