Vicenza

Muore colpito da un albero mentre faceva la legna: inutili i soccorsi per Attilio Camposilvan

L'incidente è avvenuto in un bosco della contrada Frizzi a Recoaro Terme. La vittima, Attilio Camposilvan, era fratello dell'assessore al Comune, Cristina Camposilvan

Muore colpito da un albero mentre faceva la legna: inutili i soccorsi per Attilio Camposilvan
Pubblicato:
Aggiornato:

Stava facendo legna con alcuni amici quando all’improvviso viene travolto da un albero. Perde così la vita il pensionato 60enne Attilio Camposilvan, nel primo pomeriggio di ieri giovedì 8 febbraio 2024 nell’area boschiva della contrada Frizzi a Recoaro Terme, Vicenza. Vani i tentativi dei soccorsi, lascia così la comunità di Merendaore dove risiedeva ed era molto conosciuto.

Una drammatica vicenda

Tutto è accaduto attorno alle ore 14, quando Attilio Camposilvan in compagnia di due amici si è recato in un terreno a pochi passi dalla propria abitazione per procurarsi alcuni ceppi da ardere. Secondo la ricostruzione dei fatti, i tre erano intenti ad abbattere un albero di grandi dimensioni in pendenza, con l’ausilio di alcune corde tenute dagli amici. Nel tentativo di pilotare la pianta nella caduta, questi erano apparentemente in una zona di sicurezza, mentre il 60enne sarebbe passato nel punto in cui l’albero stava cadendo.

Il colpo è stato talmente violento da non lasciargli scampo. È partita subito la chiamata al 118 e i soccorsi del Servizio di Urgenza ed Emergenza Medica sono giunti nell’immediato, ma nonostante i numerosi tentativi di rianimazione per Attilio Camposilvan era ormai troppo tardi. I paramedici ne hanno dunque accertato il decesso, mentre gli accertamenti sono stati effettuati dai Carabinieri della compagnia di Valdagno.

La memoria del paese

Il paese, sgomento per la drammatica vicenda, lo ricorda come un uomo ben voluto e molto conosciuto dal momento che aveva lavorato presso la Coop di Valdagno al banco dei salumi. Attilio era una persona disponibili e allegra, pronta a dare una mano alla comunità di Merendaore nel suo tempo libero e durante gli eventi.

Il sindaco di Recoaro Terme, Armando Cunegato esprime il suo dolore e le condoglianze per la famiglia anche se è sempre difficile in momenti come questi dire qualcosa. Attilio era fratello dell'assessore alla cultura e all'istruzione di Recoaro Terme, Cristina Camposilvan. I due avevano perso qualche anno fa un altro fratello a causa di un incidente sul lavoro.

Il pensiero del cugino Alberto Camposilvan su Facebook va alla mattina stessa del dramma quando i due si erano sentiti per telefono e Attilio aveva offerto il suo aiuto per allestire i carri della Chiamata di Marzo a Recoaro Terme.

E continua dicendo:

"....abitava a 150 m.da casa mia. Tutte le mattine portavo a passeggio il mio cane (lampo)....passavo da casa sua e la sua cagna (laika) mi veniva sempre incontro perché sapeva che le davo qualche biscotto e si era molto affezionata a me. Ciao Attilio carissimo! Mi mancherai moltissimo, e quando entrerai in paradiso, salutami tanto i tuoi genitori ,che sicuramente ora saranno vicino ai miei.....e mi mancherai anche tu (laika). Si perché quello che conta nella vita non sono i miliardi ,ma le piccole cose e soddisfazioni di ogni giorno. Nella vita non importa il nome che hai,.....ma l'impronta che lasci. Ciao Attilio, riposa in pace lassù. Vicino al buon Gesù."

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali