Cronaca
Vicenza

Molestie sessuali sull'autobus a otto studentesse (quattro minorenni): arrestato 49enne pakistano

L'autista ha subito allertato la Polizia dopo aver sentito i pianti e le urla della giovani "palpeggiate" nelle parti intime dall'uomo.

Molestie sessuali sull'autobus a otto studentesse (quattro minorenni): arrestato 49enne pakistano
Cronaca 21 Maggio 2022 ore 12:10

Molestie sessuali a 8 ragazze sull'autobus, arrestato pakistano di 49 anni.

Molestie sessuali sull'autobus a otto studentesse (quattro minorenni): arrestato 49enne pakistano

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 20 maggio 2022, una pattuglia della Sezione “Volanti” della Questura veniva chiama ad intervenire d’urgenza in Viale Aldo Moro, a Vicenza, a seguito di segnalazione al 113 pervenuta da un autista di linea della SVT, il quale riferiva che a bordo dell’autobus che stava conducendo era stato attirato dalle urla e dai pianti di alcune giovani ragazze le quali lamentavano di essere state più volte “palpeggiate” da un uomo.

L’arrivo tempestivo degli Agenti della Polizia di Stato consentiva di intercettare, ancora a bordo dell’autobus, sia le ragazze che il presunto responsabile. Le giovani vittime – 8, di cui 4 minorenni – venivano subito soccorse dagli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e della Squadra Mobile, che – coadiuvati dal personale del Reparto Prevenzione del Crimine della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, che in quel momento erano impegnati in uno dei consueti servizi interforze in ambito cittadino – provvedevano ad accompagnarle negli Uffici di Viale Mazzini per fornire tutte le indicazioni in merito a quanto accaduto e per formalizzare le querele.

Secondo il racconto delle giovani, dopo essere uscite dalla scuola e salite a bordo di un mezzo della SVT si imbattevano in questo individuo, anch’esso presente a bordo dell’autobus, il quale – dopo averle dapprima fissate insistentemente – nel momento in cui esse, spaventate per ciò che stava accadendo, avevano cercato di allontanarsi ne ostruiva la discesa dal mezzo ed infine iniziava a molestarle fisicamente, toccandole ripetutamente in varie parti del corpo.

La reazione immediata e la richiesta ad alta voce di aiuto da parte delle giovanissime vittime – visibilmente scioccate e turbate – attirava l’attenzione del conducente che allertava immediatamente il 113. I racconti delle giovani donne, alcune delle quali assistite dai loro genitori, rivelavano particolari di enorme gravità, dettagli circostanziati sulle condotte inequivocabili poste in essere dall’uomo il quale, non curante della reazione delle vittime, riusciva a molestarne otto in pochissimi minuti.

Il soggetto, un cittadino pakistano di 49 anni, disoccupato e regolarmente residente in Provincia, con a carico precedenti penali e/o di Polizia per reati contro il patrimonio, veniva quindi subito condotto in Questura dove, al termine delle procedure di rito, veniva tratto in arresto con l’accusa di violenza sessuale e ristretto nella Casa Circondariale di Vicenza a disposizione della Autorità Giudiziaria. Su disposizione del Questore della Provincia di Vicenza Paolo Sartori, l’Ufficio Immigrazione ha avviato le procedure finalizzate alla espulsione di costui dal Territorio Nazionale, una volta terminato l’iter di Giustizia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter