«Mobilità per tutti», le aziende per la comunità rosatese

Inaugurato in Municipio il mezzo di trasporto a disposizione dei servizi sociali. Un progetto realizzato grazie al contributo di 26 ditte rosatesi.

«Mobilità per tutti», le aziende per la comunità rosatese
Bassano, 25 Giugno 2019 ore 18:30

«Mobilità per tutti», le aziende per la comunità rosatese

E’ stato inaugurato sabato 15 giugno il nuovo mezzo di trasporto a disposizione dei servizi sociali nell'ambito del progetto comunale «Mobilità per tutti». Un'iniziativa alla quale hanno aderito 26 aziende locali in una sinergia che premia la collaborazione a favore della comunità. Il taglio del nastro e la benedizione del mezzo, momento di condivisione e di festa per tutti, ha coinvolto l'amministrazione, i rappresentanti delle ditte che hanno contribuito al progetto e tanti volontari che ogni giorno prestano il loro servizio nella realtà sociale del paese.

«Un ringraziamento sentito va alle attività economiche che sono sempre al fianco della comunità, in particolar modo del sociale - ha introdotto il Sindaco Paolo Bordignon - oggi è un giorno importante perché riconosciamo il valore della collaborazione e dell'impegno comune per il bene del paese». A portare avanti il progetto un giovane stagista, Marco Lanaro, che si è impegnato con un lavoro di tre mesi a raccogliere i fondi necessari con la presentazione dell'iniziativa alle aziende locali. Un ulteriore segno di impegno territoriale per dare spazio e voce ai giovani. «Lo stage è cominciato a novembre dello scorso anno - spiega Marco - L'annuncio era presente nel portale dell'Università di Padova, dove era necessario inviare il curriculum. Mi sono candidato e sono stato successivamente contattato dall'assessore ai servizi sociali. Ho avuto un colloquio prima con lei e successivamente con la responsabile Prima Area. Le aziende mi hanno accolto positivamente, sia le grandi che le piccole. Ho potuto constatare davvero un sentito attaccamento ai temi sociali da parte degli imprenditori rosatesi».

«Il progetto della mobilità garantita è partito dal 2010 - ha spiegato l'assessore al sociale Elena Mezzalira -  Quest'anno, con la scadenza del contratto che ci legava alla società che gestiva il mezzo, abbiamo deciso di fare un passo avanti e abbiamo chiesto alle aziende del nostro territorio di dare un contributo concreto per diventare partner del Comune di Rosà nel riuscire a garantire alla comunità un servizio di qualità elevato. Oggi possiamo consegnare questo mezzo attrezzato ai nostri volontari che quotidianamente svolgono questo servizio con cura e attenzione a favore delle cosiddette fasce svantaggiate. Si tratta fondamentalmente di persone anziane, disabili, malati che non riescono ad avere trasporti garantiti soprattutto per finalità medico sanitarie, specialistiche, terapie, in alcuni casi dialisi».

Alcuni numeri: il progetto di Mobilità Garantita è attivo dal 2010; sono circa 10mila i chilometri percorsi durante l'anno con picchi nei mesi invernali; 8 sono i volontari coinvolti che guidano e si prendono cura degli assistiti. Il nuovo mezzo, di alto livello con aria condizionata, navigatore, sensori di parcheggio, è attrezzato per il trasporto di 3 carrozzine, una anche di dimensioni grandi, i posti sono mobili quindi adattabili alle diverse tipologie di trasporto, può accogliere fino a 9 persone. A tutte le aziende è stata consegnata una targa di riconoscimento, che rimanga come segno di gratitudine e di collaborazione attiva. Nel frattempo è stata aperta la selezione per il servizio di trasporto sociale rivolta ai volontari anziani con i quali attivare progetti di solidarietà sociale in collaborazione con il Servizio Sociale Comunale.