Menu
Cerca
L'ultimo saluto

Missionaria uccisa in Perù, oggi alle 16 si celebrano i funerali a Schio

Oggi alle 16 le esequie di Nadia De Munari, la volontaria dell’Operazione Mato Grosso uccisa a Nuevo Chimbote, presiedute dal vescovo di Vicenza Pizziol.

Missionaria uccisa in Perù, oggi alle 16 si celebrano i funerali a Schio
Cronaca Schio e Valdagno, 03 Maggio 2021 ore 10:05

E’ arrivata in Italia il primo maggio, il feretro di Nadia De Munari, la missionaria laica dell’Operazione Mato Grosso uccisa in Perù lo scorso 24 aprile 2021. I funerali, invece, saranno celebrati oggi lunedì 3 maggio 2021.

Missionaria uccisa in Perù, il feretro di Nadia De Munari a Vicenza il primo maggio

Il feretro di Nadia De Munari, la missionaria laica vicentina uccisa lo scorso 24 aprile in Perù è rientrato in Italia sabato primo maggio, all’aeroporto di Fiumicino. La camera ardente, poi, è stata allestita nel Duomo di San Pietro a Schio, ed è stata aperta alle visite nei giorni successivi, domenica 2 e lunedì 3 maggio, data, questa, programmata per celebrare i funerali alle 16 nel palazzetto dello sport Livio Romere, sempre, a Schio. La celebrazione sarà presieduta da monsignor Beniamino Pizziol, vescovo di Vicenza, insieme al vescovo di Huari (Perù), monsignor Giorgio Barbetta dell’operazione Mato Grosso.

Cosa è successo quella tragica notte

Una versione certa di quanto avvenuto quel tragico martedì non è ancora nota. Secondo quanto è stato possibile ricostruire  l’aggressione subita dalla 50enne è stata particolarmente violenta e sarebbe stata mossa dalla volontà, degli aggressori, di rapinarla. Quando il mattino seguente, gli altri volontari della missione sono andati a cercarla perché non si era presentata alla preghiera mattutina lei era ancora viva.

Il trasporto d’urgenza, però, a causa delle ferite troppo gravi, non è servito. De Munari è morta in ospedale. Ora le Forze dell’ordine indagano sull’accaduto  anche ricostruendo i fatti attraverso la testimonianza di un’altra missionaria, aggredita anche lei lo stesso giorno.

A ricordarla, commossa, con un post su Facebook, anche la cugina Katia De Munari, assessore del Comune di Schio.