Cronaca
La tragedia

Malore fatale al lavoro, morto il 31enne Nicola Zorzetto

Lascia una bimba di poco più di un anno

Malore fatale al lavoro, morto il 31enne Nicola Zorzetto
Cronaca Vicenza, 14 Ottobre 2021 ore 10:08

Un infarto, mentre si trovava sul posto di lavoro. E il suo cuore ha smesso di battere. Non ce l'ha fatta il 31enne Nicola Zorzetto, originario di Montecchio ma residente insieme alla compagna e alla figlia di poco più di un anno ad Altavilla Vicentina. Foto di copertina da Facebook

Malore fatale al lavoro, morto il 31enne Nicola Zorzetto

E' successo nello stabilimento di Almisano di Lonigo, mentre il 31enne, tecnico della Spa Lombarda Fincimec, stava effettuando un intervento di manutenzione. Ha perso i sensi ed si è accasciato a terra. Il primo intervento, come previsto dai protocolli aziendali, è avvenuto sul posto, ma poi è partita la chiamata ai soccorritori del Suem 118.

L'uomo è stato immediatamente trasferito d'urgenza all'ospedale di Arzignano ma i tentativi di rianimarlo, purtroppo, sono stati inutili. Secondo quanto emerso, come detto, sarebbe stato l'arresto cardiaco a provocare il decesso. Una morte naturale, quindi, non un decesso legato all'attività lavorativa. Le esequie, secondo quanto si apprende, saranno celebrate a Montecchio Maggiore, comune di cui il 31enne era originario.

Ieri una tragedia sul lavoro nel trevigiano

Tragedia nella mattinata di ieri, mercoledì 13 ottobre 2021, come riporta Prima Treviso, a Caerano San Marco, in un cantiere edile di via Cadore, all'altezza della Bf Caldaie. Si è trattato dell'ennesimo incidente mortale sul lavoro. A perdere la vita in un cantiere un 48enne macedone residente a Pieve del Grappa, Nazif Ajdarovsky.