L'addio a Rosà

L'ultimo saluto a Michele Merlo: ai funerali anche Matteo Salvini e Giorgia Meloni

Un migliaio i presenti alle esequie di ieri, venerdì 18 giugno 2021, che sono state celebrate allo stadio per rispettare le norme anti Covid.

Cronaca Vicenza, 19 Giugno 2021 ore 11:40

Dolore straziante, rabbia e amore. Un mix di sentimenti difficile da spiegare, quello che ha pervaso ogni angolo dello stadio di Rosà ieri, venerdì 18 giugno 2021, in occasione delle esequie per il giovane cantautore vicentino Michele Merlo, morto a soli 28 anni per un'emorragia celebrale provocata da una leucemia fulminante.

L'ultimo saluto a Michele Merlo: ai funerali anche Matteo Salvini e Giorgia Meloni

Circa 500 i presenti nella struttura scelta per celebrare i funerali del ragazzo proprio per rispettare le norme anti Covid, lo stadio di Rosà, più altri 500 fuori. Un bagno di affetto quello di amici e fan che si sono stretti in un simbolico abbraccio attorno ai genitori di Michele Merlo, ai parenti, alla fidanzata.

Tra gli invitati anche protagonisti della scena politica nazionale, come il leader della Lega Matteo Salvini o la guida di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ma non solo: c'erano anche l'ex compagno di Amici, Federico Baroni, Alberto Bertoli, e poi il sindaco di Rosà, Paolo Bordignon e l'assessore regionale alla Sanità, Manuela Lanzarin, per dieci anni dal 2002 al 2012, primo cittadino di Rosà.

Al termine della cerimonia, sulle note delle sue canzoni, sono stati liberati in cielo tanti palloncini. Per salutare il figlio, mamma e papà, hanno scelto di usare le parole di Michele, "Abbiamo il cuore stanco di chi la vita l'ha rincorsa, di chi ha detto un sacco di bugie, perché per dire la verità di voleva forza". E ancora, "Una vita di silenzi, di sogni potenti, di non sentirsi mai abbastanza, porta pazienza"... Parole di un giovane artista che ha dovuto lottare contro un nemico invisibile che non gli ha lasciato scampo.