Cronaca
Femminicidio

Lijdia uccisa a colpi di pistola dall'ex compagno, Rucco: "Aveva appena portato a scuola i figli"

Sulla vicenda ci sono i sospetti di una situazione famigliare difficile, con violenze e minacce passate.

Lijdia uccisa a colpi di pistola dall'ex compagno, Rucco: "Aveva appena portato a scuola i figli"
Cronaca Vicenza, 08 Giugno 2022 ore 14:55

Sgomento a Vicenza per il femminicidio di Lijdia Milosevic, 42 anni.

Lijdia uccisa a colpi di pistola dall'ex compagno

Nella mattina di oggi, mercoledì 8 giugno 2022 un donna di 42 anni è stata uccisa a colpi di pistola dall’ex compagno, anche lui di origini serbe, mentre si trovava in Via Vigolo a Vicenza.

C'è grande sgomento per l'accaduto e il sindaco e presidente della Provincia di Vicenza Francesco Rucco interviene sul femminicidio avvenuto questa mattina dove Lijdia Milosevic è stata uccisa a colpi di pistola, presumibilmente dall'ex compagno dopo aver portato i figli, di 13 e di 16 anni, a scuola.

"Vicenza registra un altro terribile femminicidio. Questa volta a cadere in strada sotto i colpi di pistola sembra dell'ex compagno è una mamma che aveva appena portato a scuola i figli. L'amministrazione è sgomenta di fronte a questo nuovo episodio di violenza che condanna con forza, certa che le forze dell'ordine si stanno impegnando al massimo per assicurare il responsabile alla giustizia".

I sospetti

Sulla vicenda ci sono i sospetti di una situazione famigliare difficile, con violenze e minacce passate. Al momento l’ex compagno, residente ad Altavilla ma tutt’ora irreperibile, era già stato denunciato in Procura a Vicenza per le violenze nei confronti dell’ex moglie, in passato più volte ricorsa alle cure ospedaliere per le percosse subite.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter