Menu
Cerca

La città cambia volto: 250mila euro per il centro storico

La Regione al Distretto Urbano del Commercio di Thiene.

Thiene e Valdastico, 10 Dicembre 2019 ore 12:37

250mila euro dalla Regione al «Distretto Urbano del Commercio di Thiene».

La città cambia volto: 250mila euro per il centro storico

Si tratta di un cofinanziamento, e quindi di risorse che si aggiungono a stanziamenti già previsti in capo a comune ed Ascom Mandamentale per il rilancio del commercio cittadino.

«Esprimo grandissima soddisfazione per il risultato conseguito, frutto dell’impegno progettuale e della proficua collaborazione tra i partners – dichiara l’assessore al commercio, Alberto Samperi – Le risorse reperite andranno ad attivare importanti progetti per accrescere l’attrattività del centro storico in termini di accoglienza, offerta turistica, sostenibilità, efficientamento energetico. E’ una somma – precisa Samperi – che giunge preziosa in un momento di particolare sofferenza per il commercio al dettaglio».

L’articolato progetto, presentato da comune, Confcommercio e Confesercenti assieme a importanti istituzioni e associazioni territoriali, si è posizionato al ventesimo posto su 57 realtà ammesse al finanziamento regionale e quindi con la garanzia dell’immediato accesso alla somma.

«Ringrazio per l’ottimo lavoro svolto i consulenti che ci hanno supportato con professionalità nella stesura della domanda», ha aggiunto Samperi.

Tra gli interventi cofinanziati dal contributo e previsti dall’amministrazione comunale ci sono la diffusione sonora nelle vie interessate dal mercato settimanale, il miglioramento dell’illuminazione pubblica nelle vie Trento e Trieste, il sostegno ad eventi in calendario per il Centenario della trasvolata Roma Tokyo di Ferrarin, proposte turistiche attivate dall’OGD, studi progettuali di arredo urbano del Centro, recupero di immobili e riqualificazione della Galleria Garibaldi oltre a campagne informative per i commercianti e molto altro. Numerosi ambiti che mirano alla riqualificazione urbana e ad assicurare maggiore visibilità e attrattiva ai negozi thienesi. La città aveva ottenuto, si ricorda, l’attribuzione del titolo di Distretto Urbano del Commercio nel 2015. Tra i requisiti necessari erano, innanzitutto, l’alto rapporto tra la superficie urbana presa in considerazione, il numero di imprese, l’esistenza della vocazione tematica storica dell’area e un’offerta commerciale integrata e localizzata nel centro storico e urbano. Fondamentale, poi, la presenza di misure adottate dal Comune sul fronte urbanistico e viabilistico, per l’accessibilità e lo sviluppo di mobilità sostenibile, sul fronte fiscale con l’agevolazione dei canoni per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche e dei tributi sui servizi e sui rifiuti riconosciuta alle imprese commerciali. Un titolo, quello del Distretto, che ha riconosciuto al comune una capacità di strategia politica e di partenariato sul territorio con associazioni di categoria e con enti culturali e di valorizzazione turistica, nonché di attività commerciali di privati e che è stato riconfermato anche in questo 2019 con l’erogazione del cospicuo contributo per il rilancio della tradizione commerciale thienese.