Schio

In aumento gli incidenti per guida in stato di ebbrezza

Preoccupanti i dati statistici della Polizia Locale Alto Vicentina.

In aumento gli incidenti per guida in stato di ebbrezza
Vicenza, 08 Febbraio 2020 ore 15:35
In aumento gli incidenti per guida in stato di ebbrezza. Aumentano esponenzialmente i sinistri stradali (con o senza feriti) in cui il conducente del veicolo si trova a guidare il mezzo in stato di alterazione dovuto all’assunzione di sostanze alcoliche. I dati della polizia parlano chiaro e restituiscono una cruda verità:
  • Dal 15.12.2018 al 15.01.2019 le pattuglie del consorzio polizia locale Alto Vicentino di Schio erano intervenute in più sinistri stradali accertando che 3 conducenti guidavano in stato di ebbrezza alcolica. Il tasso alcolemico rilevato andava da un minimo di 1.20 g/l ad un massimo di 2.80 g/l.
  • Dal 15.12.2019 al 15.01.2020 i conducenti in stato di ebbrezza alcolica coinvolti in sinistri stradali sono stati ben 8. I tassi alcolemici rilevati hanno visto un minimo di 0.80 e un massimo di 2.70 g/l.
Per tutti i conducenti è scattato il ritiro della patente di guida ai fini della sospensione o della revoca (quest’ultima in caso in cui il conducente abbia provocato il sinistro con un tasso superiore a 1.50 g/l) con la relativa decurtazione di 10 punti (20 in caso di neo patentati), la confisca dell’autovettura (in caso in cui il conducente sia anche proprietario del mezzo condotto e abbia un tasso alcolemico superiore a 1.50 g/l) ed il deferimento alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza per il reato previsto dall’art. 186 del Codice della Strada.
La polizia ribadisce l’invito a tutti i conducenti a non porsi alla guida dopo aver ingerito sostanze alcoliche.