Rosà

Il litigio finisce nel sangue, la moglie accoltella il marito

Alla base della discussione poi sfociata nella violenza ci sarebbero i problemi economici della coppia.

Il litigio finisce nel sangue, la moglie accoltella il marito
Cronaca Vicenza, 28 Maggio 2021 ore 11:22

Alle ore 11.00 circa di ieri mattina, i carabinieri della Stazione di Rosà, intervenivano in quella via Amabilia a seguito di una richiesta di intervento pervenuta al 112 dal Suem, che segnalava una persona ferita con arma da taglio. i militari una volta raggiunta l’abitazione segnalata, trovavano all’esterno di essa un uomo che identificavano per A.B.Y.

Il litigio finisce nel sangue, la moglie accoltella il marito

marocchino 44enne, operaio, il quale riferiva di essere che, al culmine di un litigio con la moglie, veniva accoltellato ad una spalla dalla stessa. Aggiungeva inoltre che la stessa si trovava ancora in casa. I militari, a quel punto, entravano nell’appartamento ed identificavano I.F, 33enne, nata in Bangladesh, cittadina italiana.

La donna, era molto agitata ed era intenta a pulire la casa con la candeggina. C’è voluto non poco perché i militari riuscissero a farla calmare e ad accompagnarla presso gli uffici della caserma di Rosà. In casa, veniva rinvenuto un coltello da cucina utilizzato per il ferimento dell’uomo, ed è stato sequestrato. Motivo del litigio, problemi familiari legati a difficoltà economiche.

Entrambi venivano poi accompagnati in ospedale dove il ferito veniva dimesso con una prognosi di 15 gg per ferita da taglio spalla sx, mentre la donna, veniva trattenuta per accertamenti. La coppia, ha due figli minori, che al momento dell’aggressione, si trovavano a scuola. I.F. veniva denunciata a piede libero per lesioni personali aggravate.