Menu
Cerca

Il Dolce Consort Ensemble vola in Vaticano

I giovani musicisti hanno suonato di fronte al Santo Padre e ad una folla di circa 50mila fedeli in piazza San Pietro in Vaticano.

Il Dolce Consort Ensemble vola in Vaticano
Bassano, 01 Giugno 2019 ore 18:30

Il Dolce Consort Ensemble vola in Vaticano

«Indimenticabile!». Non usa altri termini Mara Fiorese per descrivere l’esperienza che ha vissuto. La presidente del Dolce Consort Ensemble mai avrebbe pensato che il suo gruppo di ragazzi potesse arrivare così in alto. Da quando è nato, circa trent’anni fa, il Dolce Consort Ensemble ha tenuto diversi concerti in tutta Italia e numerosi concorsi piazzandosi ai primi posti e, in 32 di questi, ottenendo il primo premio. Ma il premio più bello l’ha ricevuto qualche giorno fa suonando davanti a Papa Francesco e ad una folla di circa 50mila fedeli in piazza San Pietro in Vaticano. Ma non è stata la prima volta che i ragazzi (42 musicisti di un’età compresa tra i 6 e i 26 anni) diretti dal maestro Nicola Santochirico hanno incontrato il pontefice, poiché già ricevuti in udienza privata il 14 Febbraio 2018 e in occasione della quale il Santo Padre sì è rivolto alla presidente esortandola a «non mollare». Quando l’Ensemble è tornato lo scorso 24 aprile, il Papa si è ricordato di questa realtà e vedendo i volti colmi di gioia dei ragazzi, si è rivolto nuovamente alla presidente complimentandosi per l’ottimo lavoro e definendo il Dolce Consort Ensemble «patrimonio dell’umanità». «Inutile dire che queste parole ci hanno riempito d’orgoglio e di felicità. Il concerto in Vaticano è stata la prima tappa di un particolare progetto culturale chiamato “Antiqua Tour 2019”».

17 foto Sfoglia la gallery

Dopo la tappa in Vaticano, i ragazzi hanno proseguito il loro viaggio verso la Basilicata, dove si sono esibiti in ben 4 concerti in tre giorni, uno dei quali a Salandra, paese natale del maestro Santochirico. Gli altri concerti si sono tenuti a Miglionico, Matera e Montescoglioso. «Desidero ringraziare di cuore il sindaco di Tezze sul Brenta – dichiara la presidente – comune dove ci troviamo e ci esercitiamo, Valerio Lago. Oltre a lui ringrazio il sindaco di Montescaglioso Vincenzo Zito. È grazie a loro che questi ragazzi hanno potuto realizzare un sogno. Elogio particolare ai nostri musicisti che, nonostante i ritmi serrati, si sono esibiti in maniera impeccabile. I prossimi impegni porteranno il gruppo in Umbria, Marche e Toscana nel mese di luglio, oltre ad un’altra serie di concerti in tutto il Veneto. Altro importantissimo appuntamento sarà un concerto in occasione della prossima mostra del cinema di Venezia, grazie all’impegno del consigliere regionale Nicola Finco il quale ha seguito sempre con grande attenzione e particolare sensibilità il Dolce Consort e grazie anche all’opportunità offerta dall’assessorato alla cultura della regione Veneto». Non è mancata la risposta del sindaco Lago che ha affermato che il Dolce Consorte Ensamble è un orgoglio per la comunità di Tezze. Ecco invece le parole del maestro Santochirico che da meno di un anno dirige i ragazzi: «Dopo questa esperienza, il gruppo si è ulteriormente compattato. Nel corso del tour i ragazzi hanno condiviso tutto; dai pasti ai viaggi in pullman per i vari spostamenti, dalle esibizioni ai momenti di svago. Sono stato felicemente sorpreso dal loro impegno sia durante la preparazione che la esecuzione dei concerti. Sono riusciti a tirare fuori, al meglio, le loro capacità artistiche e la capacità di ascoltarsi reciprocamente; qualità che consente al singolo componente di esprimersi al meglio e di contribuire alla miglior riuscita di ogni concerto». Le ultime parole invece sono della presidente: «Questo tour è stata l’occasione che ha confermato la voglia di proseguire e portare avanti questo progetto per poter raggiungere un livello sempre più alto. Dopo questa esperienza, posso affermare con fierezza che la nostra non è una soltanto una scuola di musica, ma una vera e propria Grande Famiglia».