Menu
Cerca

Il Castello di Thiene ripropone il fascino dei mercati di un tempo

Torna il 6 e 7 aprile "Tempo di Primavera", una mostra - mercato intrisa di eleganza e amore per l'artigianato.

Il Castello di Thiene ripropone il fascino dei mercati di un tempo
Thiene e Valdastico, 04 Aprile 2019 ore 11:42

Tempo di Primavera, dal 6 al 7 Aprile, al Castello di Thiene, in provincia di Vicenza, sceglie di celebrare il risveglio primaverile riproponendo, in un contesto unico, le stesse atmosfere dei secoli passati. C’era infatti un tempo in cui il Castello era il cuore pulsante del Borgo, dove i mercanti proponevano i loro prodotti provenienti da ogni dove.

Un mercato d’altri tempi

Un mercato come quelli di una volta, grazie ad una location straordinaria, che si sviluppa nel parco, nei saloni e nelle scuderie del Castello composto da oltre 70 tra artigiani e artisti provenienti da tutta Italia: abbigliamento sartoriale, accessori, enogastronomia e l’opportunità di pranzare all’interno delle antiche cucine del Castello. E poi attenzione anche per il divertimento, in primis dei più piccoli. Jar Creative Group, ha infatti creato appositamente per il Castello di Thiene una “Caccia al fantasma” che si svolgerà la domenica, dalle 14 alle 17 nel parco del Castello. Allestito anche uno spazio dedicato all’equitazione che consentirà di avvicinarsi a questo magnifico sport con il “battesimo della sella” su cavallo o pony.

Enfatizzare la tradizione artigianale italiana

Nella selezione dei partecipanti – spiega la curatrice Giovanna Poggi Marchesi– oltre al saper fare, si privilegia la ricerca storica e la capacità di innovazione con l’obiettivo di enfatizzare da una parte la tradizione artigianale italiana e dall’altra di presentare la sorprendente abilità dei nostri artigiani a saper cogliere mode e tendenze rinfrescando e ringiovanendo tecniche antichissime. Ne esce un insieme a volte visionario, forse oltre la realtà quotidiana, ma meravigliosamente nostro e intriso di bellezza e attualità. Obiettivo della mostra mercato è anche avvicinare l’artigianato di qualità alle generazioni future con l’intento di aprire nuovi scenari professionali e di assicurare la continuità alla nostra straordinaria tradizione manifatturiera. Il castello in questo contesto è la cornice ideale, diventa mecenate delle arti ed esaltatore dei colori e delle forme, accoglie a braccia spalancate forti e sempre giovani la febbrile attività quotidiana e nelle sua mura storiche rallenta il tempo consentendo ad ognuno di conoscere persone e manufatti nuovi”.

Si aprono le porte del Castello

“Non c’è dubbio che ogni occasione per aprire  – sottolinea Francesca di Thiene, comproprietaria della dimora – i saloni del Castello ad un pubblico che anno dopo anno ci dimostra passione per le bellezze architettoniche è per noi un vanto. L’idea di sviluppare un progetto nuovo come Tempo di Primavera ci ha da subito entusiasmato perché non c’è dubbio che questa stagione ci consente di apprezzare al meglio il Castello ricostruendo l’atmosfera magica degli antichi mercati portando a Thiene una selezione straordinaria di artigiani”.

Entusiasmo da parte della Giunta

 

“Un nuovo evento per la nostra città – spiega il sindaco Giovanni Casarotto – va sempre accolto con entusiasmo; con il Castello abbiamo avviato già lo scorso anno un percorso virtuoso con lo scopo finale di lavorare alla promozione del territorio e la nascita di Tempo di Primavera ci conferma che siamo sulla buona strada. Il mio sogno e augurio è che da tanta bellezza possa nascere l’idea di far ripartire da parte di chi può qualche bottega artigiana nel centro storico di Thiene: sarebbe meraviglioso!”.

Alternanza scuola-lavoro

In collaborazione con l’Istituto Tecnico Aulo Ceccato si ripropone il progetto di alternanza scuola lavoro, con lo scopo di enfatizzare gli indirizzi di studio dell’istituto e di dare agli studenti la possibilità di apprendere fuori dall’aula scolastica. I ragazzi dell’indirizzo turistico diventano guide per un giorno del parco del Castello, mentre gli iscritti all’indirizzo costruzioni ambiente e territorio producono la segnaletica e dei QR code per la descrizione degli alberi monumentali, infine gli studenti dell’indirizzo agraria sono giovani floreal-designer specializzati nell’allestimento di pareti di verde verticale. Durante la manifestazione inoltre sarà possibile fare una visita guidata del parco con l’assistenza degli studenti dell’Istituto con i seguenti orari: sabato 6 aprile, ad ogni ora, dalle 11 alle 18; domenica 7 aprile, ad ogni ora, dalle 10 alle 13 (su prenotazione in loco, fino ad esaurimento posti).

A sostegno del sociale

Come di consueto le iniziative firmate da Giovanna Poggi Marchesi e dal Castello di Thiene sostengono un aspetto del sociale: in questo caso la Pasticceria Giotto di Padovalaboratorio artigianale che dal 2005 opera allinterno della Casa di Reclusione Due Palazzi.