Menu
Cerca

I numeri, in 24 ore, dei ricoveri e degli interventi nell’ambito dell’Ulss 7 Pedemontana

Per il commissario dell’Ulss 7 Pedemontana Bortolo Simoni «un grande fermento ed un grande movimento».

I numeri, in 24 ore, dei ricoveri e degli interventi nell’ambito dell’Ulss 7 Pedemontana
Bassano, 15 Dicembre 2019 ore 17:30

Metti un giorno all’ospedale, cosa succede? Per il commissario dell’Ulss 7 Pedemontana Bortolo Simoni «un grande fermento ed un grande movimento».

I numeri, in 24 ore, dei ricoveri e degli interventi nell’ambito dell’Ulss 7 Pedemontana

D’altronde parlano i numeri. Quanti sono, nell’arco delle 24 ore, in un giorno abbastanza normale, i ricoveri e gli interventi nell’ambito dell’Ulss 7 Pedemontana?

Qui dobbiamo parlare di 650 pazienti ricoverati in regime ordinario (344 nell’ambito del Distretto 1 che comprende Bassano del Grappa e l’altopiano di Asiago) mentre 28 risultano i pazienti in regime di week-surgery (15 tra Bassano del Grappa ed Asiago). Passando poi ai parti, mediamente nell’ambito dell’Ulss 7 Pedemontana se ne registrano 7 al giorno e 96 sono invece gli interventi chirurgici eseguiti. Per quanto concerne i presidi ospedalieri di Bassano del Grappa ed Asiago da registrare i 9 ricoveri diurni ed i 3 parti giornalieri. Passando alle prestazioni specialistiche nell’intera Ulss 7 Pedemontana queste le prestazioni. Tra parentesi solamente quelle che riguardano gli ospedali di Bassano del Grappa ed Asiago: radiologia 615 prestazioni (414), esami di laboratorio 7800 (6032), visite ed esami strumentali 3000 (1695), prelievi del sangue 1400 (781). Pronto soccorso: nelle 24 ore gli accessi risultano pari a  370 (198), i codici rossi 4 (3), quelli gialli 61 (41), i codici verdi 131 (23) ed i codici bianchi 174 (131). Una grande mole di lavoro quella che vede in prima linea giornalmente, medici e personale sanitario. Il quadro che ne è emerge parla da solo della grande quantità dei servizi erogati che si accompagna ad una qualità dei servizi, nell’ambito della stessa struttura dell’Ulss 7 Pedemontana, da anni a livelli di eccellenza.

Spaziando tra questi numeri non sempre dall’esterno ci si rende conto di quello che succede all’interno di un ospedale nel corso delle 24 ore ed è in questo quadro che s’inserisce l’avvio di un confronto di approfondimento dove l’Ulss 7 Pedemontana incontrerà comuni ed associazioni. Un filone di nove incontri che si svolgeranno sino al prossimo febbraio e che riguarderanno tutti i due i Distretti del’Ulss 7 Pedemontana.

 «Come Azienda abbiamo sempre cercato di favorire un confronto quanto più ampio ed aperto possibile con il territorio ed i suoi rappresentanti. E questo a maggiore ragione nei servizi socio-sanitari dove, come è noto, non vi può essere, in nessun caso, un unico soggetto responsabile di tutto ma dove vi sono invece tante realtà che concorrono assieme all’offerta di assistenza e ciascuna per il proprio ambito di competenza».

Così il direttore dei servizi socio-sanitari dottor Alessandro Pigato  che parla anche di come:

«Il modello sia quello della rete e degli incontri dove da una parte ci si ricorda dell’importanza di mantenere un dialogo costante tra tutti i soggetti interessati e dall’altra questo diventa uno strumentto per raccogliere informazioni, idee e segnalazioni nell’ottica di un miglioramento continuo dell’offerta».