Bancomat esploso, "Arancia Meccanica" in un bar: giornata di passione a Sarego

Si inizia con il far saltare un bancomat, per poi rubare del rame al cimitero e per finire una scena da "Arancia Meccanica" al bar Piazzetta.

Bancomat esploso, "Arancia Meccanica" in un bar: giornata di passione a Sarego
Cronaca , 05 Maggio 2019 ore 08:13

Giornata di passione ieri a Sarego. La giornata di ieri, sabato 4 maggio 19, è stata decisamente complicata per le forze dell'ordine, chiamate nell'arco delle 24 ore su tre differenti casi di cronaca. Si è iniziato prestissimo, intorno all2 2 del mattino, con l'assalto all'ufficio postale di via Floriani. Prima facevano saltare in aria il bancomat con dell'esplosivo poi, con una Fiat Punto rubata a un 53enne di Lonigo poche ore prima, sfondavano la vetrata ed entravano all'interno dell'ufficio postale, portando via il denaro che ammonterebbe a diverse migliaia di euro. Il bancomat era stato caricato di denaro in previsione del fine settimana. Sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco di Lonigo per spegnere un principio d'incendio causato proprio dall'esplosivo utilizzato per scassinare il bancomat.

Furti e danni al cimitero

Sono almeno 50 le tombe profanate e danneggiate al cimitero di Meledo. A denunciare il fatto alcuni frequentatori del camposanto. Sono stati portati via vasi e vario materiale in rame.  Il furto sarebbe avvenuto in pieno giorno.

"Arancia Meccanica" in un bar di Sarego

Nel pomeriggio, sempre di ieri, al bar Piazzetta di piazza San Maurizio le persone presenti, e soprattutto il titolare del bar, hanno passato alcuni brutti momenti di tensione. Senza alcun motivo quattro individui che si erano introdotti nel bar hanno iniziato a pestare il titolare del bar, sfasciando arredi e tavolini. I quattro si erano infastiditi per una persona aveva segnalato al bar la presenza di un bicchiere di vetro su uno scivolo del vicino parco giochi. E' bastato per infiammare gli animi di questi personaggi che molto probabilmente si sono sentiti tirare in ballo. Dopo aver preso a calci e pugni il titolare del bar, i quattro si sono dileguati facendo perdere le loro tracce.