Cronaca
Video e foto

Fumo sospetto dal cantiere della Tav: era una bomba al fosforo della Seconda Guerra mondiale!

L'ordigno, rinvenuto durante i lavori, è stato poi inertizzato dagli artificieri. Chiusa per alcune ore la strada del Melaro e bloccata anche la circolazione della linea ferroviaria, Milano Venezia.

Cronaca Vicenza, 20 Giugno 2022 ore 11:05

I vigili del fuoco sono intervenuti nei pressi del distributore Vega ad Altavilla Vicentina per un’ampia colonna di fumo proveniente da un cantiere della TAV.

Fumo sospetto dal cantiere della Tav: era una bomba al fosforo della Seconda Guerra mondiale!

Alle 21.00 di ieri, domenica 19 giugno 2022, i vigili del fuoco sono intervenuti nei pressi del distributore Vega ad Altavilla Vicentina per un’ampia colonna di fumo proveniente da un cantiere della TAV. Successivamente si è appurato che si trattava di una bomba al fosforo della seconda guerra mondiale, rinvenuta durante i lavori, la quale doveva essere bonificata dagli artificieri.

I vigili del fuoco arrivati sul posto e appurato che il fumo era inodore e proveniente dal terreno da una zona doppiamente recintata, hanno provveduto a creare un prima zona di sicurezza, con la chiusura di strada del Melaro da parte dei carabinieri. Zona di sicurezza che si è man mano allargata, quando si è accertato che si trattava di sostanze esplodenti, fino alla chiusura della circolazione della linea ferroviaria, Milano Venezia.

I vigili del fuoco hanno tenuto i contatti, con il sindaco presente sul posto con la prefettura e interpellato gli artificieri dell’VIII° reggimento di Legnago, che hanno dato ulteriori indicazioni di sicurezza. A mezzanotte l’intervento degli artificieri che sono stati coadiuvati per l’intervento dai vigili del fuoco presenti con due squadre. Alle 00.45 l’ordigno è stato inertizzato dagli artificieri. Le operazioni di supporto dei vigili del fuoco sono terminate dopo alle 3.00

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter