l'accusa

Foto osé nella chat, 13enne vicentina ricattata: a processo 21enne napoletano

I due si erano conosciuti in una chat e avevano iniziato a messaggiarsi assiduamente. Ma poi lui ha rivelato il suo vero volto.

Foto osé nella chat, 13enne vicentina ricattata: a processo 21enne napoletano
Cronaca Vicenza, 05 Novembre 2020 ore 07:59

Nei confronti del giovane napoletano è scattata la denuncia dopo che la ragazzina ha informato i genitori dell’accaduto.

Nei guai 21enne napoletano

Detenzione di materiale pedopornografico. E’ questa l’accusa con cui è finito a processo un napoletano 21enne, che avrebbe messo in atto un ricatto di natura sessuale nei confronti di una vicentina di soli 13 anni. La ragazzina aveva conosciuto il giovane tramite una chat: i due iniziano a scriversi e, ben presto, la confidenza acquisita fa scivolare il discorso (sempre virtuale) sul sesso.

Il ricatto

Di qui, alla fine, la richiesta esplicita del ragazzo alla minorenne di inviargli foto osé. Lei, ingenuamente, accetta e invia sempre tramite chat alcuni scatti intimi. A quel punto però l’incanto si spezza e il 21enne rivela il suo vero volto: “Mandami altre foto di te nuda o pubblico quelle che mi hai già inviato”.

La denuncia

Un ricatto in piena regola. La 13enne, spaventata, mette al corrente i genitori e scatta la denuncia. Ora il 21enne andrà a processo con l’accusa appunto di detenzione di materiale pedopornografico.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità