Quasi tutti asintomatici

Focolai Covid Veneto, Zaia: “Sono 45, oggi ordinanza che proroga tutte le misure”

Il 70% dei positivi è asintomatico e il virus ha cariche virali variabili.

Focolai Covid Veneto, Zaia: “Sono 45, oggi ordinanza che proroga tutte le misure”
Vicenza, 31 Luglio 2020 ore 14:20

Aggiornamento sulla situazione Coronavirus in Veneto.

Il bollettino

Nuova conferenza stampa del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia per parlare dell’ordinanza di oggi e della situazione attuale della pandemia. La conferenza è iniziata con il consueto bollettino che vede 1.228.224 tamponi, i positivi dal 21 febbraio a oggi sono 20.120, rispetto ieri (+117), una crescita dovuta al focolaio trevigiano. In isolamento ci sono 3.740 persone (+136), ci sono positivi in quarantena per positività e i contatti stretti. I ricoverati sono 117 di cui 31 positivi, 85 negativi. Le terapie intensive hanno 6 persone, 3 con Coronavirus e 3 no. I morti sono 2.074 (+1) e i dimessi sono 3.763 (+6).

Lo spaccato del Veneto a livello nazionale è errato

Il Governatore ha voluto puntualizzare che a livello nazionale si ha un’idea del Veneto del tutto errata:

“Se guardiamo le persone positive al Coronavirus sono 31, diciamo che per ottica dei bollettini nazionali dovrei dirvi che abbiamo 31 malati Covid e non 117 ricoverati. Spesso a livello nazionale viene dato uno spaccato del Veneto che non è reale. Il bollettino dice che il virus esiste, possiamo dire che ha delle cariche virali variabili. Abbiamo capito che c’è chi è più o meno contagioso, parlando della carica virale. Abbiamo oltre il 70% di positivi asintomatici quindi dei 117 circo 80, 90 persone sono positive ma non hanno sintomi. Gli ospedali non sentono la presenza dei focolai perché abbiamo una grande quantità di positivi asintomatici. Gli ospedali si stanno svuotando e non riempiendo come si dice in giro”.

Sono 45 i focolai attivi in Veneto

Il Governatore ha parlato della presenza dei focolai:

Abbiamo 45 focolai attivi in Veneto, non siamo cresciuti di molto dai precedenti 38. Ci sono incrementi di positivi perché facciamo i tamponi di controllo, questo non significa però avere focolai nuovi. Voglio ricordare che abbiamo 132 positivi (131 migranti e un mediatore culturale) che sono stati riscontrati nel Centro di accoglienza dell’ex Caserma Serena di Casier, nel Trevigiano. Siamo riusciti a trovare i 131 positivi perché avevamo trovato tre sintomatici. Per fortuna che li abbiamo trovati lì, sono all’interno di una struttura e sono quindi isolati.

Oggi verrà firmata la nuova ordinanza

Il presidente della Regione Veneto ha parlato dell’ordinanza che verrà firmata oggi:

Firmo oggi l’ordinanza che proroga tutte le misure che sono attive oggi. Non c’è nulla di nuovo fino al 15 ottobre 2020 perché per evitare un via vai di ordinanze, abbiamo pensato di prorogare l’ordinanza al 15 ottobre in concomitanza con la scadenza dello stato emergenziale. Dall’altro però questa ordinanza lascia una finestra aperta per l’8 agosto 2020. Stiamo aspettando il decreto legge del Governo che prevede di regolamentare delle nuove attività. Se nulla cambia all’8 agosto, rimarrà tutto invariato quindi l’utilizzo della mascherina nei luoghi chiusi e all’aperto in caso di assembramento, l’uso del gel igienizzante. Non cambia nulla, vedremo se ci saranno delle novità sul fronte crocieristico, potrebbero esserci novità da parte del Governo rispetto altri settori, se non accade nulla fino a metà ottobre vale la proroga delle ordinanze vigenti oggi”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità