Miracolo? No, truffa

Finta muta chiede soldi per "raccolta fondi" ma nessuno le crede e così "riacquista" la voce per insultare

E' bastato prendere il telefono e digitare il numero... e la voce è tornata improvvisamente

Finta muta chiede soldi per "raccolta fondi" ma nessuno le crede e così "riacquista" la voce per insultare
Pubblicato:
Aggiornato:

Di certo la creatività non le è mancata per pensare di tentare di mettere a segno una truffa del genere. Ha finto di essere muta per raccogliere fondi. Denaro, insomma, per una fantomatica associazione. Peccato che nessuno le abbia creduto. E quando una vittima, insospettita, ha chiamato le Forze dell'ordine la 25enne finta muta ha improvvisamente ritrovato la voce. Miracolo? No, come detto, era una truffa...

Finta muta chiede soldi per "raccolta fondi" ma nessuno le crede e così "riacquista" la voce per insultare

Pensavamo di averle sentite tutte. E invece... la truffa della finta sordomuta ci mancava. O meglio, diciamo la verità, non ci mancava letteralmente. Avremmo preferito di certo non dover dar conto di un episodio del genere. Ma andiamo con ordine e diamo conto di quanto si è verificato a Vicenza, nella zona del Tribunale, sabato scorso, il 27 gennaio 2024 intorno alle 17.

Una signora, una cliente di un supermercato incappa, proprio all'interno del centro commerciale, in una giovane che si spaccia per sordomuta. Una sordomuta che si trova lì, secondo quanto ricostruito, per raccogliere fondi in favore di una presunta campagna di solidarietà.

La giovane di circa 25 anni le chiede di apporre una firma e poi le chiede del denaro. Ma la "vittima" non ci casca e le chiede di mostrarle l'autorizzazione per effettuare una raccolta fondi. Lì la situazione si fa "calda" e la "vittima" è costretta a chiedere l'intervento delle Forze dell'ordine.

Basta pochissimo: la donna prende in mano il cellulare e digita il numero della centrale operativa... a quel punto la 25enne riacquista improvvisamente la voce, inizia a inveire, a insultare, pesantemente, sia la donna che le Forze dell'ordine. E poi scappa. Insomma, altro che sordomuta...

La Polizia, però, giunta sul posto pochi minuti dopo la fuga della truffatrice, ha già acquisito le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza e si è messa sulle tracce della giovane.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali