Cronaca
Truffa a IsolaVicentina

Finta assistente sociale chiede soldi al parroco per aiutare fantomatica ragazza in difficoltà

La donna, dopo aver rappresentato delle condizioni di indigenza di una ragazza oggetto di violenze e posta in una casa protetta, aveva chiesto 2000 euro.

Finta assistente sociale chiede soldi al parroco per aiutare fantomatica ragazza in difficoltà
Cronaca Schio e Valdagno, 21 Novembre 2021 ore 09:04

Nel pomeriggio di venerdì 19 novembre i carabinieri di Malo, presso la canonica di “San Pietro Apostolo” di Isola Vicentina, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di truffa aggravata Stepich Keti, castellana classe 1976 con precedenti.

Duemila euro per aiutare una ragazza

La donna aveva contattato telefonicamente il parroco di quella chiesa fingendosi assistente sociale del Comune di Isola Vicentina (VI) e, dopo aver rappresentato delle condizioni di indigenza di una ragazza oggetto di violenze e posta in una casa protetta, aveva preso accordi per incontrarsi quel pomeriggio nella succitata canonica e farsi consegnare la somma di 2.000€.

I sospetti del parroco

Il prete, insospettito dalla richiesta, si era recato presso i carabinieri di Malo per avere un consiglio su come comportarsi: accertato che l’assistenza sociale di Isola Vicentina non aveva mai contattato l’uomo né avanzato una richiesta di donazione, i militari avevano deciso di appostarsi in diversi punti all’interno e all’esterno della chiesa per cogliere la donna in flagranza, cosa che poi è effettivamente avvenuta. La stessa, condotta in caserma per ulteriori accertamenti, è stata portata nelle camere di sicurezza della compagnia di Schio come disposto dalla Procura di Vicenza, in attesa del giudizio di convalida dell’arresto avvenuto ieri con esito positivo.