Schio

Finisce in cella di sicurezza, stava prendendo a calci i sedili del bus

Diciannovenne arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Finisce in cella di sicurezza, stava prendendo a calci i sedili del bus
Cronaca Schio e Valdagno, 25 Marzo 2020 ore 15:00

Finisce in cella di sicurezza, stava prendendo a calci i sedili del bus. Nel tardo pomeriggio del 23 marzo i militari della Stazione di Arsiero, mentre erano in perlustrazione per controlli a eventuali violazioni al decreto anti coronavirus, sono intervenuti in viale Roma poiché c’era un ragazzo del luogo, Sherif Moraho Ahmed, nato in Ghana cl. 2001, già noto per diversi precedenti di polizia, che si trovava all’interno di un autobus della corriera, in quel momento vuoto, e stava prendendo a calci alcuni sedili.

Invitato a scendere, il soggetto ha continuato prendendo a calci la carrozzeria del mezzo; a quel punto i militari si sono avvicinati per bloccarlo e ne è scaturita una breve colluttazione, grazie alla quale è riuscito a dileguarsi a piedi. L’uomo è stato rintracciato all’incirca mezz’ora dopo, non distante dal luogo del primo contatto; a seguito di un’ennesima breve colluttazione, gli operanti sono riusciti ad ammanettarlo e a condurlo in caserma dove, dopo i dovuti accertamenti, è stato dichiarato in stato di arresto per resistenza a pubblico ufficiale e posto in cella di sicurezza come disposto dall’autorità giudiziaria. Il soggetto è stato inoltre denunciato per l’art. 650 del codice penale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità