Aveva ancora la pistola in tasca

Femminicidio di Vicenza, arrestato il killer: era barricato in un'abitazione

Dopo aver sparato, con tutta calma, ha riposto l'arma nella tasca della giacca. Poi è montato a bordo della Jeep e si è allontanato

Femminicidio di Vicenza, arrestato il killer: era barricato in un'abitazione
Cronaca Vicenza, 11 Settembre 2021 ore 15:14

E' stato appena arrestato dai Carabinieri Pierangelo Pellizzari, il 61enne accusato di aver ucciso colpi d'arma da fuoco la moglie 31enne Rita. Era in un'abitazione che si trova non distante dalla casa in cui viveva con la donna assassinata sotto gli occhi dei colleghi. Quando è stato trovato dai Carabinieri aveva ancora la pistola usata per uccidere la moglie in tasca.

Femminicidio di Vicenza, arrestato il killer: era barricato in un'abitazione

Per assassinare la donna ha esploso almeno quattro colpi. Colpi che sono stati avvertiti dai colleghi della donna. Come riporta Ansa, secondo quanto emerso da ambienti vicini alla Procura, dei quattro colpi tre avrebbero colpito la donna, sfigurandone il volto, e uno alle spalle, dall'alto verso il basso.

La vittima avrebbe tentato di ripararsi con le braccia, poi sfiorate dai proiettili. Alla fine il killer ha esploso un colpo in aria per garantirsi la fuga in auto. I testimoni hanno riferito che l'uomo si è comportato con estrema calma: dopo aver sparato ha rimesso la pistola in tasca, è montato a bordo della Jeep e poi è fuggito.