Il killer è ancora in fuga

Femminicidio di Noventa, la vittima voleva lasciare il marito

Ma l'uomo non riusciva ad accettare la decisione della donna che, negli ultimi tempi, lo manteneva anche economicamente.

Femminicidio di Noventa, la vittima voleva lasciare il marito
Cronaca Vicenza, 11 Settembre 2021 ore 09:53

Armato e pericoloso. E ancora in fuga. Non di certo una situazione facile quella che devono gestire le Forze dell'ordine nell'ambito delle ricerche del presunto killer di Noventa Vicentina, visto ieri mattina uccidere a colpi d'arma da fuoco la moglie 31enne Rita Amenze, originaria della Nigeria ma residente vicino all'azienda in cui l'uomo, Pierangelo Pellizzari l'avrebbe uccisa sotto gli occhi delle colleghe della donna.

Femminicidio di Noventa, la vittima voleva lasciare il marito

Un femminicidio, sembra, motivato da ragioni sentimentali: la donna aveva espresso l'intenzione di lasciarlo ma lui, questa decisione non l'avrebbe mai accettata. E per questo motivo avrebbe pianificato e poi compiuto l'agguato. Pellizzari, disoccupato, si sarebbe dunque nascosto dietro un cespuglio e avrebbe atteso l'arrivo della moglie.

L'uomo è in fuga: ricerche in tutto il Veneto

Poi, a sangue freddo, avrebbe esploso diversi colpi d'arma da fuoco. Il porto d'armi, però, gli era stato revocato nel 2008. Mentre il corpo della moglie cadeva a terra lui sarebbe salito a bordo di un piccolo suv grigio di marca Jeep facendo perdere le proprie tracce. Il primo intervento delle Forze dell'ordine è stato nei pressi dell'abitazione ma ora le ricerche sono estese in tutto il Veneto.

Alle spalle una condanna per violenze inflitte alla ex

Pellizzari aveva alle spalle una condanna per le violenze inflitte a una ex, ma questo la vittima non lo sapeva. Dopo aver ucciso Rita sarebbe scappato prima alla guida di una jeep grigia, poi in vespa e infine a piedi. I militari dell'Arma stanno battendo a tappeto la campagna usando tutti gli strumenti a disposizione, dai cani agli elicotteri fino ai droni.