conoscere l'europa

Due progetti per la conoscenza delle istituzioni europee

“Euromaster” e “Project Cycle management” al Faber Box di Schio.

Due progetti per la conoscenza delle istituzioni europee
Schio e Valdagno, 08 Febbraio 2020 ore 16:27

Due progetti per la conoscenza delle istituzioni europee. È stata una giornata all’insegna della conoscenza dell’Unione Europea, quella svoltasi al Faber Box il 6 febbraio, attraverso i progetti “Euromaster” e “Project Cycle management”, che davano la possibilità ai partecipanti di vincere un viaggio premio per visitare le istituzioni europee.

Il progetto “Euromaster” è stato organizzato dal C.R.E.U.S., il Centro Relazioni Europee di Schio, per le scuole secondarie di Schio, con il supporto di Commissione Europea, dei Comitati Genitori degli istituti, dall’AGE e dall’AVIS sezione di Schio.

Durante la mattinata è stato illustrato il ruolo e il funzionamento del Parlamento Europeo, con l’intervento del dottor Maurizio Molinari, funzionario del Parlamento Europeo e dell’Ufficio di Informazione di Milano. Ha proseguito poi, in un intervento a distanza, il dottor Vittorio Calaprice, rappresentante in Italia della Commissione Europea, sul tema di programmi e politiche giovanili. Infine il dottor Molinari ha trattato il problema della disinformazione in Europea. Si è voluto poi dare spazio alla voce dei più giovani, attraverso le domande e, nel pomeriggio, con il confronto in gruppi sui temi dell’Eurobarometro.

Al “Project Cycle management” hanno partecipato tre classi quarte del Liceo Martini Scienze Umane. Questo incontro è il risultato di un percorso di alternanza scuola-lavoro, proposto da Informagiovani e dalle Politiche Giovanili di Schio a una classe del Liceo Martini. Il progetto prevede un pacchetto di metodi e strumenti utilizzato nella progettazione sociale, per indagare e analizzare problemi e bisogni e costruire azioni che portino a risposte e cambiamento. I partecipanti stessi hanno scelto di concludere il tutto con un laboratorio, con un tema specifico: le opportunità i volontariato, lavoro e formazione finanziate per i giovani in Europa.

L’associazione europea ALDA, che si occupa tra l’altro di promozione di bandi europei, ha organizzato la giornata con il supporto degli operatori delle Politiche Giovanili:

si è affrontato tra l’altro anche il funzionamento dell’Unione, i suoi meccanismi politici e normativi e come l’agenda politica europea giovanile si declina in azioni e opportunità per i giovani.

Presenti per il Comune l’assessore alle Politiche Giovanili, alla Cultura e alla Promozione del Territorio, Barbara Corzato e l’assessore ai Servizi Educativi e al Campus Katia De Munari.

Il Faber Box si sta confermando” dichiara l’assessore Barbara Corzatoun punto di ospitalità per importanti iniziative a favore dei giovani

L’assessore Katia De Munari sottolinea “l’entusiasmo che i giovani manifestano per questo tipo di incontri che aiutano a inserire l’Europa e le sue varie possibilità nel loro orizzonte”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità