Menu
Cerca
Indagini in corso

Delitto Arzignano: fermati dai Carabinieri due connazionali della vittima

Non ce l'ha fatta il 37enne indiano ritrovato nella tarda serata di lunedì in fin di vita sul ciglio della strada incosciente e con ferite alla testa.

Delitto Arzignano: fermati dai Carabinieri due connazionali della vittima
Cronaca Vicenza, 27 Gennaio 2021 ore 08:40

Delitto di Arzignano, fermati due connazionali della vittima, un 37enne di origini indiane. Troppo gravi i traumi riportati dall’uomo ritrovato incosciente e con ferite al capo nella tarda serata di lunedì scorso.

Delitto Arzignano

I Carabinieri della Compagnia di Valdagno hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto due cittadini indiani, in relazione al decesso di un loro connazionale avvenuto durante la notte tra lunedì e martedì scorso.

L’uomo, un 37enne domiciliato ad Arzignano, era stato rinvenuto da alcuni passanti alle 22.30 circa di lunedì sera, 25 gennaio 2021, sul ciglio di una via centrale di quella cittadina, incosciente e con ferite al capo. Seppur prontamente trasportato presso il locale nosocomio, il 37enne è deceduto alcune ore dopo per complicazioni sanitarie riconducibili ai traumi patiti.

Le indagini dei militari

Gli accertamenti subito avviati dai Carabinieri della locale Stazione, con l’ausilio del personale della Compagnia di Valdagno e del Nucleo Investigativo provinciale, si sono concentrate su due connazionali della vittima, che venivano quindi condotti in caserma.

Ulteriori approfondimenti dei militari hanno consentito di acquisire importanti elementi circa il loro coinvolgimento nell’episodio, al punto da indurre i militari a procedere nei loro confronti a fermo di indiziato di delitto, dandone comunicazione al Pubblico Ministero, dottor Parisi.

Le indagini dei Carabinieri proseguono ora sotto la direzione della Procura di Vicenza, per far luce sulle cause e le motivazioni che hanno portato al decesso del 37enne.