Cronaca

Controlli per spaccio e consumo di sostanze stupefacenti

I Carabinieri della Stazione di Rosà intervenuti a Rossano Veneto.

Controlli per spaccio e consumo di sostanze stupefacenti
Cronaca Bassano, 26 Marzo 2019 ore 08:49

Controlli per spaccio e consumo di sostanze stupefacenti

I Carabinieri della Stazione di Rosà, a seguito di segnalazioni di residenti nel Comune di Rossano Veneto,
hanno dato corso a diversi controlli mirati per il contrasto dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

Le segnalazioni

Negli ultimi giorni, durante appositi servizi notturni, sono stati segnalati:

  • una 29enne di Cittadella, trovata all’interno della propria autovettura con un “grinder” (oggetto utilizzato per macinare la marijuana) ed alcuni residui di marijuana, motivo per cui oltre alla segnalazione è scattato il ritiro della patente di guida;
  • un 22enne di Cittadella ed un 25enne di Romano d’Ezzelino, sorpresi all’interno di un veicolo mentre consumavano marijuana, trovati inoltre in possesso ancora di una dose e di varie cartine (anche in questo caso è stata ritirata la patente al conducente).
  • I controlli dei Carabinieri, sempre più incisivi, hanno portato nel pomeriggio di ieri a fermare Yuvraj 
    Singh, 22enne indiano residente a San Giorgio in Bosco. Il soggetto è stato notato su una panchina nei
    pressi del parco cittadino e della fermata autobus, entrambi luogo di ritrovo di minori al rientro da scuola. Yuvraj Singh è parso da subito innervosito dalla presenza dei militari, insospettiti anche dall’orario,
    compatibile con l’uscita da scuola dei minori: questo ha portato alla decisione di procedere ad una
    perquisizione personale. All’interno di un pacchetto di sigarette i Carabinieri hanno rinvenuto circa 17 grammi di “hashish”, già suddiviso in dosi pronte per lo spaccio, mentre nell’abitazione del Singh sono stati rinvenuti bilancino e materiale per confezionamento. Yuvraj Singh è stato pertanto tratto in arresto per il possesso dello stupefacente, condotta pericolosa a giudizio degli operanti poiché posta in essere nelle vicinanze di un parco pubblico e di una fermata dell’autobus abitualmente frequentata dai minori, possibile “target” del “pusher”. Il soggetto, su disposizione del PM di turno Dottor Jacopo Augusto Corno, è stato trattenuto presso le
    camere di sicurezza del Comando Compagnia di Bassano del Grappa in attesa del rito direttissimo. Quest'ultimo ha poi convalidato l'arresto di Yuvraj Singh che è stato quindi condannato a 5 mesi, ma il soggetto ha patteggiato e quindi la pena gli è stata sospesa.

I controlli

I controlli dell’Arma nel delicato settore dello spaccio a giovanissimi proseguono senza sosta, sempre vitali
le segnalazioni del cittadino.