Novità

Comune Schio, ecco il “Pronto Soccorso Digitale”: nuovo servizio di consulenza per imparare a usare i social

E' rivolto a chi ha bisogno di un supporto per imparare a muoversi tra video-conferenze, dirette Facebook, canali Whatsapp e Telegram e chiamate su Skype o altre piattaforme.

Comune Schio, ecco il “Pronto Soccorso Digitale”: nuovo servizio di consulenza per imparare a usare i social
Schio e Valdagno, 18 Maggio 2020 ore 11:37

Il Comune di Schio ha deciso di attivare un nuovo servizio gratuito di consulenza telefonica.

Nuovo servizio gratuito

Con l’obbligo di distanziamento sociale a causa della pandemia il mondo del web e dei social è diventato un canale quasi necessario a cui fare riferimento per comunicare e informarsi. Un mondo che però non è sempre facile da comprendere, soprattutto per i meno giovani. Proprio per questo motivo il Comune di Schio ha deciso di attivare un nuovo servizio gratuito di consulenza telefonica rivolto a chi ha bisogno di un supporto per imparare a muoversi tra video-conferenze, dirette Facebook, canali Whatsapp e Telegram e chiamate su Skype o altre piattaforme.

Le domande più comuni a cui risponde il servizio

Come si crea un profilo personale sui social? Come si condividono immagini e testi sul web? Come si può partecipare a incontri culturali in rete? Come ci si iscrive ai canali informativi e di intrattenimento on line? Queste sono solo alcune delle domande a cui si può avere risposta usufruendo di questo nuovo servizio, chiamato “Pronto Soccorso Digitale”. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 contattando il numero 334.1119771. A rispondere a dubbi e domande di chi vuole diventare più autonomo nell’uso degli strumenti di comunicazione digitale sarà una volontaria del Servizio Civile assegnata al Servizio Comunicazione del Comune.

«Negli ultimi due mesi anche i volontari del Servizio Civile hanno dovuto riadattare le proprie mansioni in base alle nuove esigenze che abbiamo dovuto affrontare. Il loro contributo è stato ed è fondamentale per riuscire a far fronte a quei piccoli grandi cambiamenti che l’emergenza sanitaria ha portato con sé – dice l’assessore alle politiche giovanili, Barbara Corzato -. Un esempio concreto è proprio questo servizio di “Pronto Soccorso Digitale”, che ha un importante valenza sociale. Molte persone, non avvezze all’utilizzo dei social e di smartphone o tablet, potrebbero sentirsi isolate o non venire a conoscenza di quelle che sono le opportunità che la rete mette a disposizione per mantenere relazioni e interessi».

Il “form” ad hoc per i commercianti

Ma non è tutto: per i titolari di attività commerciali che volessero farsi trovare sulle mappe online più facilmente, è possibile compilare uno specifico “form” tramite Open Street Maps, un archivio di mappe libere, per posizionare le attività e garantire ai clienti una maggior precisione di dati, per esempio informando sugli orari di apertura e chiusura, eventuale consegna a domicilio e altro. Anche per queste operazioni sarà disponibile la consulenza telefonica del Pronto Soccorso Digitale.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei