Menu
Cerca
Sostegno

Commercio a Valdagno: in arrivo 40.000 euro di contributi straordinari alle categorie più colpite dall’emergenza

A beneficiarne saranno circa 60 attività cittadine che hanno subito chiusure totali o parziali.

Commercio a Valdagno: in arrivo 40.000 euro di contributi straordinari alle categorie più colpite dall’emergenza
Cronaca Schio e Valdagno, 05 Gennaio 2021 ore 10:49

Arriva ora un fondo di 40.000 euro che servirà ad assegnare contributi una tantum a fondo perduto a circa 60 attività cittadine.

Commercio a Valdagno: fondi in arrivo

Sarà il mondo della ristorazione, degli esercizi pubblici, delle pizzerie e delle palestre a beneficiare dei contributi straordinari stanziati per l’emergenza covid-19 dal Comune di Valdagno. Dopo le azioni realizzate nei mesi scorsi e nel periodo delle festività natalizie per spingere verso un maggiore supporto al commercio cittadino e ai negozi di vicinato, arriva ora anche un fondo di 40.000 euro che servirà ad assegnare contributi una tantum a fondo perduto a circa 60 attività cittadine.

L’assessore Magnani: “Valutati con attenzione i criteri”

Il fondo è stato adeguato ai contributi governativi erogati effettivamente e alle ulteriori chiusure stabilite dal DPCM di dicembre, che hanno compromesso in buona parte l’attività di determinate categorie economiche.

“L’assegnazione di questi fondi – spiega la consigliere con delega al commercio, Liliana Magnani – ha richiesto diverse valutazioni per stabilire dei criteri equi. Abbiamo analizzato le domande di riduzione della tassa rifiuti raccolte nei mesi scorsi e su quella base si è scelto di assegnare i contributi a quelle categorie che più di tutte sono rimaste colpite da chiusure totali o hanno affrontato aperture parziali e a singhiozzo. Il fondo si aggiunge ad altri 30.000 euro di risorse dedicate al comparto commerciale nell’ultima parte dell’anno e per il periodo natalizio attraverso un’apposita campagna a sostegno del commercio locale e di vicinato.”

Il commento del sindaco Acerbi

“Sul comparto commerciale –  è il commento del sindaco, Giancarlo Acerbi – abbiamo realizzato diverse azioni di sostegno durante questa pandemia. Siamo intervenuti sulla tassazione, nel limite a noi concesso, prima posticipando alcune scadenze e poi applicando scontistiche mirate su TaRi e IMU. Sono state rinviate e azzerate per il 2020 diverse tasse comunali, quali quella sull’occupazione di suolo pubblico o i canoni sulla pubblicità”.

E ancora:

“Abbiamo concesso l’ampliamento gratuito dei plateatici ai locali pubblici e approvato la gratuità dei parcheggi del centro ben oltre il consueto periodo delle festività natalizie. Non si è mai fermato, poi, il confronto con i portatori di interesse e rappresentanti delle categorie, grazie anche al coordinamento che da anni portiamo avanti in sede di Distretto del Commercio. Proprio in questo ambito, abbiamo ottenuto tra il 2019 e il 2020 importanti fondi regionali per un investimento di 725.000 euro in opere pubbliche e azioni di sostegno al commercio cittadino. Ne esce così un complesso piano di azioni concrete per stimolare un settore che anche a Valdagno conta numerosi attori e attività che tengono viva la città, dal centro storico alle periferie.”

LEGGI ANCHE: Auguri Befana 2021, le frasi più belle e spiritose da inviare via Whatsapp

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Covid, ordinanza Zaia: “Scuole superiori chiuse per tutto gennaio”