Coldiretti: «Semine sospese e frutta in ritardo. Un maggio che sembra novembre»

La 49esima Festa della Ciliegia Sandra, che si sarebbe dovuta tenere a Pianezze sabato 18 e domenica 19 maggio, è stata annullata.

Coldiretti: «Semine sospese e frutta in ritardo. Un maggio che sembra novembre»
Bassano, 21 Maggio 2019 ore 10:00

Coldiretti: «Semine sospese e frutta in ritardo. Un maggio che sembra novembre»

«Semine sospese per campi allagati e frutta in ritardo per il freddo. Un maggio che sembra novembre».

L’allarme è stato lanciato da Coldiretti Veneto. Le piogge incessanti, le forti grandinate hanno compromesso notevolmente il raccolto e la maturazione dei frutti.

«Sono sempre più numerose le aziende che ricorrono all'assicurazione "all risk" tramite i Consorzi di Difesa Avversità Atmosferiche», afferma Coldiretti. «L’ondata di maltempo ha provocato un certo ritardo nella maturazione di alcuni prodotti, ad esempio le ciliegie sui Colli Euganei. Idem per le varietà di Vicenza dove il raccolto delle primizie è andato perduto a causa delle forti grandinate».

Conseguentemente a ciò, anche l’appuntamento annuale della 49esima Festa della Ciliegia Sandra, che si sarebbe dovuta tenere a Pianezze sabato 18 e domenica 19 maggio, è stata annullata. Ad annunciarlo a malincuore, è stato il sindaco di Pianezze, Luca Vendramin.

«Visto il perdurare del maltempo che sta flagellando il nostro territorio e che ha ormai compromesso la stagione cerasicola specialmente nelle varietà precoci, sono con tristezza a comunicare che, dopo vari confronti, non potremo avere prodotto di qualità da esporre e/o da vendere in occasione della 49 sagra della Ciliegia Sandra. Pertanto, mio malgrado, ho dovuto prendere la decisione di annullare la manifestazione. Esprimo solidarietà con i produttori cerasicoli per le gravi perdite. Ringrazio la Pro loco, commissione cultura e le scuole per l'impegno nell'organizzazione degli eventi che erano collegati», ha scritto sui social.