Cronaca
L'intervento dei Carabinieri

Centro massaggi fasullo a Montecchio: il vero business era la prostituzione

Tre donne (una era anche irregolare sul territorio nazionale) vivevano nel negozio. E non avevano alcun titolo professionale legato ai massaggi... infatti il mestiere esercitato era un altro.

Centro massaggi fasullo a Montecchio: il vero business era la prostituzione
Cronaca Vicenza, 05 Ottobre 2021 ore 11:44

Nel corso della tarda serata di ieri i Carabinieri della Tenenza di Montecchio Maggiore, al termine di un serrato ciclo di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione un uomo, W.X. classe ’83, ed una donna, Y.S. classe ’82, entrambi responsabili di un centro massaggi sito nel centro di Montecchio Maggiore.

Centro massaggi fasullo a Montecchio: il vero business era la prostituzione

I militari, grazie a numerosi accertamenti svolti, hanno potuto appurare che i denunciati nei mesi di settembre ed ottobre di quest’anno, avevano favorito all’interno di detto centro massaggi tre donne rispettivamente di 45, 35 e 32 anni, nelle loro attività di meretricio, traendone loro stessi guadagni. Le tre donne, di cui una irregolare sul territorio nazionale, erano di fatto domiciliate all’interno del citato centro e prive di qualunque titolo professionale quali massaggiatrici.

L’attività commerciale è stata posta sotto sequestro. I due denunciati dovranno rispondere alla competente Autorità giudiziaria di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione nonché degli aspetti in materia di immigrazione.