Menu
Cerca
Garantiti i servizi essenziali

Caso positivo al Covid-19 tra i dipendenti del Comune di Mussolente

Uffici comunali chiusi fino al 21 marzo.

Caso positivo al Covid-19 tra i dipendenti del Comune di Mussolente
Cronaca Vicenza, 08 Marzo 2021 ore 10:49

Si precisa che, anche nel periodo di chiusura degli uffici comunali al pubblico – pur prevedendo la riduzione al minimo la presenza dei dipendenti all’interno degli uffici comunali favorendo il lavoro agile – verranno comunque garantiti i servizi essenziali.

Caso positivo al Covid-19

Si informa che, nella tarda serata di venerdì 5 marzo, si è avuta notizia della positività al Covid-19 di un dipendente comunale.

Il Comune ha immediatamente provveduto ad attivare il Protocollo interno deliberato dalla giunta e previsto in caso di positività al Covid-19.

Già nella primissima mattinata di sabato 6 marzo tutti i dipendenti e gli amministratori hanno eseguito il tampone molecolare che ha dato in tutti i casi esito negativo. Gli stessi si sottoporranno ad un ulteriore tampone nei prossimi giorni.

In attesa di comunicazioni e indicazioni da parte dell’Azienda ULSS 7 Pedemontana si è provveduto, già nella giornata di ieri – sabato marzo alle 9.00 – ad eseguire un primo intervento di sanificazione degli ambienti del Municipio.

Per regolamentare la gestione dei servizi in questo periodo, il sindaco Cristiano Montagner ha firmato un’ordinanza che, in via cautelativa, dispone l’isolamento fiduciario per tutti i dipendenti dell’ufficio interessato dal caso di contagio e la temporanea chiusura al pubblico degli uffici comunali fino al 21 marzo, fatti salvi diversi provvedimenti che saranno disposti dalla competente Azienda Sanitaria Locale.

Si precisa che, anche nel periodo di chiusura degli uffici comunali al pubblico – pur prevedendo la riduzione al minimo la presenza dei dipendenti all’interno degli uffici comunali favorendo il lavoro agile – verranno comunque garantiti i servizi essenziali.

Il sindaco Cristiano Montagner spiega

“Appena avuto la notizia, ci siamo attivati con il Dipartimento Prevenzione Igiene e sanità pubblica dell’Aulss 7 che sta acquisendo tutte le informazioni rispetto ai contatti avuti dal dipendente risultato positivo così da stabilire chi mantenere in isolamento e chi no. A tal riguardo preciso che – qualora l’Aulss ritenga necessario approfondire la situazione – il Comune dispone della lista di tutti gli accessi avvenuti ogni giorno in Municipio.

Alla luce della attuale situazione, fino al prossimo 21 marzo gli uffici pubblici saranno interdetti al pubblico. Sarà comunque possibile ottenere i servizi essenziali contattando i singoli uffici sia telefonicamente – per agevolare il contatto telefonico abbiamo attivato l’accesso con i numeri diretti senza passare attraverso il centralino – sia via mail o skype.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi ma assicuro che il Comune in questo ultimo anno sta mettendo in atto tutte le azioni utili per contenere la diffusione del contagio: nello specifico, sono stati investiti 20mila euro per mettere in sicurezza l’accesso e la fruizione degli spazi comunali. All’ingresso del Comune è presente il telescanner e ogni ingresso viene accreditato dall’infodesk dove vengono richiesti i dati anagrafici e le ragioni di entrata al municipio mentre ogni postazione è stata dotata di vetri di protezione così da garantire.

Continueremo a monitorare la situazione e, qualora le condizioni lo permettano, con l’autorizzazione dell’Aulss 7, riapriremo gli uffici al pubblico prima del 21 marzo“.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli